Pensiero Libero

Commenti, idee, pensieri e segnalazioni dal mondo dell’arrampicata in Ticino… dite la vostra!
Attenzione: sebbene mostrati sul aquile.net, i commenti possono essere scritti da qualsiasi utente della rete e per questo il contenuto non è controllato e/o riconducibile al gruppo Aquile di Sotaregn. Vi invitiamo in ogni caso ad utilizzare un linguaggio educato e non offensivo.

Inserisci il tuo commento

  1. ciao a tutti,
    Questo week ci volevo andare al sasso trolcia.
    Ho famiglia e quindi volevo portare anche loro, 3 e 6 anni.
    Il posto è tranquillo? ci sono vipere?

    Grazie per le info

  2. Si si… ci è stato un mio collega e ha detto che è una vera figata!
    Puoi saltare da una via all’altra con grande facilità senza neanche doverci pensare tanto.
    Poi la roccia è bellissima, lui che ama molto i sassi e li studia tutto il giorno ne ha staccati e portati a valle diversi pezzi.
    Andateci prima che tutti quelli di Cadarese la scoprano e si fiondino li!

  3. Abbiamo testato per voi…
    SASSO TROLCIA – CRACK PARADISE!

    Vuoi scalare in fessura e proteggerti un po’ su friends ma:
    Yosemite è troppo distante, ci vogliono minimo 3 settimane…
    Yos-Esigo si deve camminare troppo, poi sembrano belle dure…
    Cadarese ci andrei volentieri ma ho sentito che c’è troppa gente, e poi adesso chissà che caldo…
    La Valle dell’Orco è un po’ distante e ho solo una giornata…
    Conquest c’è il nevaio e non ho la picozza, poi è una via lunga…
    La Valle di Mello avrà qualche fessura, ma la placcha proprio non mi piace…

    Basta cercare scuse, vai a SASSO TROLCIA – CRACK PARADISE!

  4. io conoscevo questo proverbio:
    Verba volant, scripta manent

    ma su sto blog pure lo scripta volant 🙁

  5. ma sbaglio o sono spariti commenti? Pensavo fosse libero libero il pensiero. Mah

  6. Criticate severamente quello che gli altri fanno alla luce del sole e nel frattempo voi lo fate di nascosto

  7. …infila pure il ditino
    come dentro un budino
    dai che non è strano
    silenzio shhh se puoi
    che rimanga una cosa tra noi
    a chi piace
    a chi no…

  8. ancora io, perché non mi rispondi? Cmq ho fatto un giro a zio ma per “i” tiri scavati includi anche quelli disgaggiatti? oppure ti sei messo all’opera?

  9. Sisi: adesso siamo amiconi… prossimamente la vedremo a zio fiasco a provare i tiri scavati!

  10. Bravi a chi ha voglia di prendere la spazzola e ridare splendore alle belle falesie storiche… meglio che andare a chiodare qualsiasi placca muschiosa tanto per avere il nome su qualche guida!

  11. Ciao Scala.
    Delle due vie che citi, solamente quella a destra di Free Tibet è nuova. L’altra è Trancio di Nasello Fritto Impanato, un 8a+ di Fausto con pochissime ripetizioni che ormai era stato sommerso per metà dal muschio. Ho ripulito e richiodato. La nuova si chiama “Zonkov 2.0” e sembra fattibile, ma dura…
    Per completezza informo che ho pure ripulito e richiodato Seulement pour le gout (8a); ho messo una sosta indipendente (prima dietro lo spigolo, in comune con Km Lanciato).
    Salutoni a tutti
    MB

  12. le nuove vie a Claro sono bel settore Rötstrunz a destra di Free Tibet. sembrano difficili e placca!!! ma si passa? che grado?

  13. E c’è pure gente che si ostina a dire che bisogna andare alle assemblee del CAS Belli…..SI MA A DARLE FUOCO!!!!!

  14. Zuger o Zuki , non difendere le cazzate che negli ultimi anni il CAS Bellinzona ha fatto. Svendere per guadagnare cosa???? poi vogliono investire i soldi in un’altra capanna.
    Bravi!!

  15. La polemica fa bene e bisogna farla!!! CAS Buffoni!!!! Zughi difendili pure ma la verità è una sola!!!! alle assemblee per discutere decisioni già prese

  16. L’assemblea era lunedì… se qualcuno aveva da ridire poteva presentarsi e votare contro invece che scrivere messaggi anonimi frammisti a insulti. Inoltre se l’assemblea ha deciso così (quasi all’unanimità se non sbaglio) forse dei buoni motivi ci sono… non saranno poi tutti stupidi!

    Io avrei votato si: il CAS deve tornare ad essere una società di montagna e non immobiliare, e il corno gries era diventata una palla al piede: investimento di tempo (da parte di volontari) e di soldi enorme e come contropartita poco e niente… ben venga che qualcuno si prenda la patata bollente!

  17. Il CAS Bellinzona ha regalato la capanna!! svenduta !! complimenti! e ora cosa fate??? un’ulteriore cazzata a Piansecco. E i soci cosa fanno alle assemblee??????
    Investite nei giovani!

  18. I pastrugni del nostro caro Karim sono comparsi anche a Osogna: anche qui non piacciono! PF basta!

  19. Perché invece di chiedere una palestra ai CAS,non tirate fuori gli attributi e diventate imprenditori? Oppure impegnatevi nei CAS, diventate membri dei comitati e cambiate la politica capannocentrica in palestrocentrica. Ma forse è più facile criticare…

  20. Cosa ne pensate se il CAS bellinzona costruisse una palestra di arrampicata 5***** nelle 3 valli al posto di spendere tutti i soldi in capanne hotel?? uno spazio per aprire le frontiere dei giovani e non solo? Poi con alptransit una palestra può unire anche i tedeschi/francesi a noi ticinesi (non solo su granito)…su dai, fò sti franc!!basta scroccare soldi x 30 ° in capanna e camere singole!! x quello ci sono già i resort!

  21. In esclusiva la prima intervista con Adam Ondra dopo la ripetizione del Down Wall:

    “Nonostante ho faticato 3 giorni per trovare la partenza della via (nessuno ha scritto il nome alla base e neanche il grado!!!) direi che è andata abbastanza bene. La via è carina (2 stelle) ma sicuramente niente in confronto alle placche della Val Calnegia.

    In ogni caso non porterò mai i miei figli ad arrampicare qui… troppo pericoloso! Bisogna richiodare tutto: chi mi aiuta?”

  22. Attenzione! Ieri verso le 18:30 sono stato assalto dal “psycho da crescian”. Tutto si è svolto al settore Dreamtime. Grazie a violente sberle mi sono salvato… Ma chi è sto psycho?

  23. Ciao Ragazzi!! Anch’io ultimamente sto chiudendo 8a a tutto spiano!! ho delle nuove staffe che vanno benissimo a questo scopo!! ho esaurito quasi tutte le falesie in Riviera!
    Mi sto anche allenando a fare i passaggi su ganci su die massi sopra il paese vecchio di cresciano!!

    Saluti amiche aquile!!

  24. Comunque anch’io ho trovato il modo di dimostrare il teorema di Fermat ma non ho abbastanza spazio sul forum (pensiero libero) delle aquile.

  25. Solamente aquile…ke volano….che tribulano…che ragliano.. ma ke non mollano… raggiuno l’obbiettivo, anche a stento
    !!!unite x sempre!!! Grazie soci!!!!

  26. Amici della Night Session attenzione:

    Tra i blocchi di cresciano si aggira una bestia, chiamato “öl Psycho da Crescian”.

    öl Psycho agisce soprattutto di notte aggredendo i boulderisti (maschi) a suon di bastonate per poi dileguarsi nel nulla !!

    Solo le ragazze sono risparmiate

    state a casa vostra se ci tenete alla pelle e mandate solo le vostre donne!!

    Boulderista avvisato 1/2 salvato!!

  27. Mi piace la spiegazione del tomatis verde “km zero”. Alcune vie meriterebbero però piuttosto il simbolino per l’insalata: portate olio e aceto per digerire le vie ticinesi!

  28. Visti i commenti all’articolo precedente, forse bisogna aspettare la protezione testimoni prima di aggiornarlo!

  29. Si prega di aggiornare la guida alle guide con una nuova brillante recensione, riguardante l’ultima pubblicazione della stimata casa editrice VERSANTE SUDicio

  30. Avrà imparato il sistema prendendo corsi di ferrata con guide ticinesi!

    Comunque complimenti sig. Rompibal, in questo caso vale veramente la pena aver rovistato un po in rete, di chicche così non se ne trovano tutti i giorni!

  31. quelli del CAS dovrebbero fare un corso di geografia e non rompere le palle con gli uccelli!!
    comunque la lista di Aiguadri è conservata nel quaderno Eagles

  32. Nel periodo di giugno, luglio, agosto una coppia di fagiani di monte nidifica sulla parete in valle di carasso…..grazie agli scalini piantati da 20 cm in ferro orizzontali. Al fine di non compromettere la vita dei ieri uccellini propongo di chiudere tutto!! (Poveri fagiani)Cas CH informato…
    Propongo hai ferraristi alternativa osogna, scalata facile su 6b/6 c di placca (il 6a non e un problema x un discreto alpinista)…il tutto ben spittato..
    PS per gli alipisti ticinesi: spittato significa con le piattine per rinviare, bisogna salire daprimo senza fisse, niente A0 o jumar….molto bello.
    Possibilita di fare anche il bagno nel bellissimo fiume di montagna( ps al bordo non c’e il salvagente, EE pericoloso)

  33. L’importante è lasciare le ferrate, visto che sono la gallina dalle uova d’oro delle guide alpine. Anche quelle che sembravano più intransigenti quando sentono l’odore dei soldini portano degli aspiranti ragliatori ad attaccarsi a scalini e cavi metallici.

  34. meglio che lasci stare Jasmin, la Auguadri’s List è solo per veri uomini…

  35. Suvvia, smettetela di fare i talebani! L’applicazione sul sito CAS è interessante e come diceva il mio coetaneo preistorico non riporta divieti che non siano dettati dal buon senso. E per quanto riguarda la Aguadri’s List, anche il suo collega Della Bordella si è rinsavito, e come potete leggere sul sito dei Ragni riguardo alla via A denti stretti, fa un po’ di autocritica riguardo al passato. Quindi buttate la Perles e accettate che in alcuni periodi in certe falesie non si arrampica.

  36. La gente mormora dell’esistenza di una Auguadri’s list… ne sapete qualcosa al riguardo?

    Era tipo una lista di vie da schiodare? Sono state schiodate? Quali mancano da schiodare? Si da il caso che ho appena comprato la perles a batteria….

  37. Comunque non mi sembra che ci siano restrizioni, quanto piuttosto avvertimenti che il comune buonsenso ci direbbe:

    “Ponte Brolla settore Est: Avifauna importante per la conservazione, si invita a non aprire nuove vie in questo settore […] e a non scalare […] tra febbraio e luglio.”

    “I prati nei dintorni dei Denti della Vecchia sono inventariati di importanza nazionale per la ricchezza di specie floristiche protette, delle quali è vietata la raccolta.”

    “Il Monte Caslano è inserito nell’Inventario federale dei paesaggi, siti e monumenti di importanza nationale. […] È dunque importante rimanere sui sentieri, non raccogliere fiori o piante e portare a casa i propri rifiuti.”

    Le traduzioni rasentano sempre quelle della pubblicità della Lipo…

  38. Per esempio ponte brolla, viso di luna…vicino a casa mia!

    Tra l’altro i cas zucchini ci mandano ad allenarsi i propri giovani “Kader”, in falesie secondo loro proibite, considerando il “Tessin” disneyland quando gli fa comodo! Giusto come esempio della credibilità di questo tribunale!

    Sono d’accordo che è meglio vola bass è mantenere lo status quo, ma allora che il cas d’indentro non venga ad inquisire dove non ha nessun’idea! È proprio il miglior modo per sollevare discussioni e far volare divieti dove non c’è bisogno! Chi cazzo andrebbe a ripetere una Balabalengo o ad aprire vie lunghe a destra del settore di ponte brolla?
    Poi si comincia da qui e poi? Caslano, Vari settori ai Denti, Lodrino, tutta l’Onsernone, …. Tanto c’è sempre la palestra di Taverne!

    Sulla commissione centrale di chiodatura è sicuramente la stessa cosa. L’obbiettivo è che non si potrà più mettere uno spit senza essere passati dal cas (sicuramente a distanze appropriate e soprattutto vicino a fessure in modo che nessuno dei 145’000 membri del cas abituati a ferrate e hotel in montagna non vengano discriminati)!

  39. Tra idee di “commissioni centrali richiodatura” e questo tribunale incaricato da non si sa chi, il CAS sta un po’ esagerando. Visto che all’interno del club l’arrampicata è vista come un’attività di nicchia (v. pochezza al riguardo nella “rivista ufficiale”) che non ci mettano troppo il becco.

    Si rischia di sollevare grandi discussioni che porteranno (quasi sicuramente) a dei divieti veri e propri, quindi sarebbe meglio “vola bass” e mantenere lo status quo!

    @Matia: a che falesie ti riferisci e che divienti “nuovi”?

  40. E se non rendono in pernottamenti le si vendono…..ma le ferrate del c…. non hanno restrizioni??

  41. ..a CAS non frega un cas di arrampicata ma solo di quanto rendono le capanne…

  42. Mi piace la preferenza che hanno alcuni uccelli a nidificare solo su alcune vie particolari!!! Si potrebbe fare uno studio da pubblicare su Nature!!! Magari si trova una correlazione tra la posizione del nido e la densità di spit in una parete!

  43. SAC = Subito Abbassare Calzoni?

    Sulla prima pagina del sito del cas
    http://www.sac-cas.ch/umwelt/umwelt-aktuell/umwelt-aktuell-detail.html?tx_ttnews%5Btt_news%5D=6652160&cHash=60cef8f0b48f40da7a548ec8b0ec0614

    Si scopre che il CAS ha deciso (unilateralmente?) di creare delle interdizione in molte falesie ticinesi dove di problemi non ce ne sono mai stati. Finché ci si limitava a quelle indicate sull’ultima guida del Ticino del cas vabbé, tra l’altro i dati delle falesie si riferiscono alla prima edizione di questa guida.

    Ma qui chi ha deciso queste interdizioni? Come? Per il Ticino qualcono ha fatto qualche commento prima di pubblicare certe boiate?
    Ma il cas non dovrebbe difendere gli interessi degli scalatori (e degli alpinisti) e battersi per il libero accesso alle falesie prima di abbassare le braghe?

  44. girano voci che a brontallo, simbolo del “mi piace più moschettonare che scalare” è stata migliorata la chiodatura. piccoli accorgimenti, per grandi piaceri! grazie pica pica

  45. Mi sa che i traduttori sono quelli degli spot lipo (“A Lipo per pochi soldi ti danno taaanti mobili”) che sono stati licenziati.

    Peccato perché gli articoli (quando li si trova tra le 100 pagine di pubblicità) sono veramente molto accurati, istruttivi e molto ma molto interessanti…

  46. Acuta osservazione, si vede che qualcuno sa ancora “leggere”.
    … il termine corretto sarebbe “ha liberato…” e non “ha aperto…” in quanto l’apritore (nel senso di colui che ha chiodato il suddetto tiro) é il ben noto valorizzatore del resto della falesia….
    Aquila Nick si é attenuta, come da sua consueta abitudine, unicamente a sfruttare il lavoro altrui al fine di ricavarne gloria, lauti profitti economici e i favori di una gran parte del pubblico femminile.

  47. L’aquila Nick ha APERTO sangue sudore e lacrime a Campione (CAS dicit). Non si rubano solo le soste in quella falesia…

    aquile ladre

  48. Grazie… sono commosso…sniff….
    per festeggiare ho appena skiodato “Crew 69” che anche un blokkettaro riuscirebbe a fare trad…

  49. Siiiii!!! Schiodiamo Sotaregn!!! Tanto non ci arrampica nessuno… Almeno recuperiamo le placchette!!!

  50. Auguri di buon compleanno a Patrizio sulla Placca!!! Ti regalerò un tiro schiodato al settore di Sotaregn che si può fare TRAD!!! Buon divertimento….

  51. simone anti matto fai il bravo… altrimenti la tua candidatura per entrare in picalciot verrà respinta!!!

  52. Ueee! picapica! ma lo sapete che ci solo delle linee da fare trad a ponte brolla!

  53. girano voci che picalciot ha deciso di risanare le placche di ponte brolla dopo l’incendio ed aggiungere una ferrata sulla sinistra . . .

  54. Brava aquila che cucina… ma la prossima volta preparaci un piatto vero e non ‘sto antipastino da anoressici a dieta…

  55. si teh ma le acquile si vedono solo all’evolution ultimamente…! paura degli spit più lontani di 1 m?

  56. Non che i “Pica ol ciot” siano messi molto meglio…il loro sito ormai sta facendo le ragnatele e non c’è più nulla di interessante (al di là di qualche topo non è che il resto lo fosse)…forse a causa della crisi dell’Inox; o più semplicemente perchè tutte le placcacce satelliti a zottoni sono state chiodate e ora sono depressi…..bah….Mistero….Cmq aquile sempre attive anche negli Sport Minori Raglio!!!!

  57. Netx step… coniglio in umido… cucinato rigorosamente in padella di ghisa in quanto quelle in inox sono esaurite a seguito della carenza di materie prime causato dallo smodato utilizzo in falesia da parte del gruppo Picalciot.
    …un piatto dedicato a tutti i cagainbraga….

  58. Le aquile agiscono nel buio, come moderni cavalieri della notte. Non vanno alla ricerca di frivoli riconoscimenti o quant’altro…. ma quando meno te lo aspetti piombano come fulmini a ciel sereno… magari a spadellare in televisione….

    Lunga vita alle aquile!

  59. Confermo, a Lugano era pieno di Chiare e Filomene.
    E poi se razzano sti roditori, era pieno di scoiattolini guidati dall’aquila dall’artiglio strappato!
    Non ci sono più le aquile di una volta! Probabilmente si son spenti i fari del gruppo faro!

  60. A Sotaregn son ben dodati di palle (come non mancano di farci notare) ma il resto…

  61. Dai ragazzi non fate i timidi, uscite dal nido e venite giù a Lugano che l’è pien da zia… Magari per una volta sa pica l ciot 😉

  62. Proporrei di cambiare la formula dello streetboulder in beerboulder: 30 blocchi 3 litri di birra, chi rovescia la birra scalando 10 trazioni e si ricomincia il blocco!
    Così si vedranno i veri campioni!

  63. Mi auguro che Pical’aquila, in veste di gruppo faro dell’arrampicata ticinese, boicotti ferocemente lo Street Boulder in quanto pura mercificazione di una nobile attività!!!

  64. Patrizio sulla placca, lascia stare il solo-artificiale, il clip-stick e la tutta la ferraglia nostrana.
    Datti allo street boulder che ormai sei un padre di famiglia!
    Vai giò a Lugan a spazzolare le facciate dei palazzi se proprio devi!
    http://streetboulder.balmelli-sport.ch/

  65. …hai sbagliato sito… consulta
    tuttoraglio.ch
    ragliatori.ch
    tiratutto.net
    barailtiro.com
    obbligato.0
    staffastaffa.com
    e tanti altri

  66. Ho bisogno di aiuto!
    Ieri volevo salire in solo-artificiale con un clip-stic una via chiodata per pulirla dalla ferraglia inutile.
    Ma ho scoperto che non è così evidente da usare questo accessorio del climber moderno.
    C’è un simpatico climber che potrebbe farmi un piccolo corso su questa tecnica di progressione?

  67. ahahah i soliti ignoti ticinesi che sono andati in vacanza in America? o lontani parenti?

  68. 9a 8b 7d cosa sono??? A me piace passare una bella giornata in falesia con cani, bimbi, amici… Indipendente dai gradi. Per questo trovo una bella iniziativa di fare una zona grill-pic nic a Claro falesia. Si potrebbe fare anche un info point e potenziare il collegamento internet e Wi-Fi gratuito…

  69. l’arrampicata in Ticino mi sembra sempre più moribonda…. troppi numeri, troppe teorie e pochi fatti…. se il tempo dedicato a certi lavori innutili venisse dedicato al “pan” il 9a sarebbe di casa!

  70. Ma chi è che si dà l’auto-licenza di essere un tutore delle falesie in Ticino e va in giro ad inventare l’acqua calda? chiodi a vanvera sui tiri altrui, chiodatura di linee “no sense” in posti storici, ora anche sta storia dei gradi a Claro …. queste persone non potrebbero scalare e basta? e se sono stufi, invece di pasticciare, cambiare Sport?

  71. ciao raga, l’idea di Matteo di costruire un tavolo con griglia alla falesia di Claro mi piace, come posto direi vicino ad Apnea. anche lì sono da riscrivere i nomi. Poi penso di mettere una catena di spit all’inizio di quella placca nera di Apnea per allenare la progressione in A0.
    chiedo al CAS se mi possono aiutare.. Intanto Matteo scrivimi qua di ci sei

  72. Il nome delle vie è comodo (come era prima)… ma aggiungere anche il grado spesso è forviante. Ce n’era proprio bisogno?

    I gradi inoltre sono quelli della guida (di quale guida)? Una media da 8a.nu? Un’opinione? E se uno non è d’accordo ci tira su una riga e scrive sotto?

    Mah!!!

  73. A Claro falesia sembra di stare in cittá… Ovunque indicazioni di grado e nomi… almeno non devo spendere tanti soldi per la guida di arrampicata…bravi. idea: un posto per fare un grill è un tavolino???

  74. Gio Batti
    Quando é la festa delle Acquile??? Ho diverso materiale per ferrate, il CAS in Ticino mi ha dato diversa ferraglia è un trapano .. Hanno tanti soldi e sono disponibili

  75. Make Sotaregn great again!

    Primo decreto: recintare tutta la zona di cresciano.

    Secondo decreto: divieto a scoiattoli, CAS e picaciot vari di entrare nella zona rossa.

  76. No no il nido è ancora tutto intero, l’incendio è stato prontamente spento da l’unica aquila attiva in ambiente arrampicata!
    Confermo che sono la stessa persona; a dipendenza dal sito che guardi le vedi impegnate a fare diverse “tipi di vie”!

  77. ma il nido è bruciato?

    sasha grey assomiglia a alex puccio…oppure sono la stessa persona?

  78. Le capanne ticinesi costruite con i soldi dei contribuenti CH verranno in futuro vendute ad associazioni russe o ad un qualche sceicco arabo?
    Colpa il surriscaldamento globale o la caduta dell’euro?

  79. Ticinesi piangina!
    quando non c’erano le palestre si piangeva, le hanno fatte e si piangeva perché piccole, ora che sono grandi si piange perché costano, quando chiuderanno piangerete perché vi tocca andare dai baditt o dai züchin!

  80. effettivamente….una in particoare è molto cara paragonando la qualità al prezzo…..

  81. NO AL RADDOPPIO DEL SAN GOTTARDO!!!
    SI A UNA NUOVA PALESTRA DI ARRAMPICATA PIÙ PERFORMANTE E MENO CARA!!!

  82. Ciao punisher!
    Mi spiace ma io e patrizio domenica dobbiamo terminare di schiodare zio fiasco….ma spiasss

  83. Ola raga….chi ha voglia domenica di andare in mornera a spaccare un po’ di ferrata??

  84. Le aquile sono tutte in pensione? con il 2016 nemmeno più un bell’articolo di una qualche avventura? che sia bruciato veramente il nido…?

  85. meglio la dinamite….sopprattutto se scarseggiano gli appigli…..! e, ciliegina sulla torta: una bella mitragliata di spit!!!

  86. Sarà poi magari uno dei soliti malato di trapano….scacciati dalla Riviera ci provano in leventina….

  87. Qualcuno sa cos’è il tiro che è spuntato accanto a Sloper Paradise a Sobrio? Magnifici 8m interrati per 6 spit accanto alla fissa (spostata)…o sono per assicurarsi quando si sale la fissa??

  88. io voto te! Cosìiii finalmente avrò la possibilità di scalare con uno dell’elilte monitoraggio e senteziaggio puttanate rocciose divertenti del ticino!

    Lunga vita a gobbi … ma la Enne sta per Nick gobbi?

  89. … e se è uno fuco che viene anche a Cresciano senza autorizzazione lo espulgo 2 volte!

  90. Azzzzz Norman…attento agli errori ortografici…..se non il “maestro” ti corregge e ti dà magari anche della capra….

  91. Se eletto in Consiglio Federale preparo una legge per l’espulsione di chiodatori stranieri (pica-pica, roditori, fallitalici e $ocialisti) da Cresciano. Inoltre ogni climber che vuole arrampicare in una falesia della “Regione autonoma della Riviera” dovrà essere accompagnato (quindi diventare kompagno di merenda) di un’acquila.
    Avanti! Fate un po’ di lobbing con la kompagna Carobbio per farmi votare!

  92. Ricordiamo ai climbers ticinesi che da gennaio 2016 dovranno munirsi di PATENTINO PER FUNGIATT onde evitare di incorrere in sanzioni amministrative quali: confisca della magnesia, taglio della corda, risuolatura pedule con gomma da masticare o in casi gravi schiodatura del progetto provato!

  93. caro Gio Batti, visto che ganasi tanto….comincia a fare la “maraton du sable” o un qualche Trail che poi ne riparliamo!

  94. Eheheh, sollevi proprio un problema sociale di una cerchia ristretta di scalatori ticinesi! Scalano SOLO suoi loro tiri e se li gradano SOLO loro….solitamente gradi discutibili….!!

  95. Da che mondo è mondo, i tiri si scalano e liberano per logica cercando i sistemi più facili…
    e si gradano di conseguenza…. Se in quel punto è più facile fare così, quella è la soluzione logica…
    Se poi uno vuole obbligarsi a fare movimenti più duri cazzi suoi, ma il grado sempre 8a rimane…
    Anche i 7b se salti la metà della prese diventano 8a….
    Mi sembrano molto discorsi stupidi da ragliatori finti-etici….
    un 8b obbligato è una merda, molto meglio avere un 8a da scalare liberamente… Poi oh, a cresciano i tiri più duri non mancano mica…. ci saranno una decina di tiri tra l’8a+ e l’8b+ per chi vuole ingaggiarsi su cose più dure…. Alcuni veramente belli tra l’altro…
    Non capisco tutto questo risentimento per la gradazione e la libera del Nick…
    scalatelo anche voi così e bona, se poi vorrete fare un 8a+\b cercatene un altro, in ticino non mancano!!!

  96. Messaggio importante: cercate di posteggiare bene l’auto in zona sopra Federica… Alcuni del paese si sono lamentati… un veicolo era in mezzo la strada (caddy) attenzione la prox volta finisce giù per le cave!!

  97. Ma spiegare per filo e per senio i movimenti di una via in un blog in cui uno potrebbe leggere per sbaglio non rovina l’avista come lasciare i tick marks?

  98. Effettivamente ho sbagliato … dovevo quotarlo 8c, facevo un sacco di punti e salivo in testa al Ranking… tanta gloria e tanta figa sprecata… peccato, la prossima voltà sarò più previdente….

  99. abbiamo rilevato irregolarità nell’account di N.V. in relazione a quanto leggiamo sul sito aquile.net chiediamo cortesemente di rettificare all’aquila la lista di vie salite nella settimana corrente! il nostro servizio si basa sulla trasparenza e l’onesta. 8a.nu service

  100. Allarme!!!!
    Ho probabilmente perso il portamonete a Cresciano vicino alla via “La venuta del messia” a Federica o a Zomp Zomp ,Ermino, se passate da lì potete dare un occhiata. Colore arancio
    Francesco P.
    079 5402306

  101. effettivamente avevo pure pensato di aggirare passando dal sentiero anche se poi sarebbe più facile salire dalla ferrata a lato…

    Jack,
    Concordo con té che fatta così é un po’ un aggiramento, daltronde però la natura lo permette, e il grado di 8a ne é una conseguenza… con il lancio dalla tacca direi che forse 8b ci potrebbe stare anche se é sempre difficile valutare un passo singolo dopo un riposo totale.
    Se una volta vuoi fare un giro su ostia chiama… magari mi torna la voglia di farci un giro con condizioni decenti…

    Ragliatori
    … seppur vero che l’8a é la base dell’arrampicata sportiva, non ni sembra di vedere poi tutta sta gente andarci a funghi… quindi potrebbe essere comunque una buona sfida.

    Pseudo etici
    Il tiro é lì, non vi resta che andare su, ri-liberarlo con il lancio, e buananotte… vorrà dire che tornerò a rifarlo e chiaramente a sgradarlo a 7c+!

    Non oso comunque immaginare le discussioni che ci saranno per il tiro a dx visto che praticamente per metà si arrampica su tendina… per non avere discussioni chiedo gentilemente agli apritori e alle varie commissioni etiche di tracciare delle righe di separazione in modo da non incorrere in sanzioni

  102. Grazie Nick per la tua descrizione dettagliata. La fessura a sx intendi quella di Beautiful quindi ? Ok, non avevo proprio preso in considerazione questa soluzione, mi sembrava un pò un raggiro del chiave. Ma sono dell’avviso che l’arrampicata si basa anche sulla libera interpretazione, quindi rispetto la tua scelta . Ostiamatic è tra le vie della lista dei desideri, a parte averla osservata a lungo, non ci ho ancora messo le mani, sperem presto tra un biberon e l’altro! Saluti Jack

  103. dipende quante prese hai usato…..se ne hai usate più di 3 penso di si…sembra molto etico…hai tempi anch’io avevo chiuso moulin Rouge passando per caro Hans, il falesia c’era Graham ed è stato lui a dirmi che era valido….quindi……

  104. l’altro giorno provando gandhi ho toccato alcune prese di Federica, su 8a.nu posso scrivere di aver chiuso anche Federica?

  105. Ciao Alby, come dicevo al Jack la mia é stata un po’ una soluzione “improvvisata” al problema in quanto avendo fatto solo un rapido giro d’ispezione non avevo metabolizzato il lancio e non volevo rischiare… quindi ho utilizzato la fessura che si trova ca. 1m a sx (ci arrivi bene dal rovescietto).
    Inoltre la via era ancora al sole con un caldo porco e la tacca super snapposa.
    Il lancio dalla tacca di mano sinistra é sicuramente una soluzione più elegante e sicuramente un po’ più dura anche se non mi é sembrata così estrema. Molto di coordinazione e soprattutto ci vogliono buone condizioni.
    Fino li l’ho trovata molto scorrevole con buoni riposi di cui uno totale proprio prima di entrare nel chiave.
    L’uscita invece l’ho trovata impegnativa soprattutto perché mi sono un po’ perso nelle sequenze di piedi e ho arcato come un porco per venirne fuori, sicuramente a studiarla bene si trovano soluzioni migliori in quanto di roba ce n’é diversa.

    Ora, visto qualcuno avrà sicuramente da ridire (anzi l’ha già fatto in forma privata) ci tengo a chiarire che
    . il grado di 8a che ho proposto si riferisce a come l’ho arrampicato io (rinviando tutto, senza trucchetti o altre invenzioni),
    . la soluzione é logica e data dalle prese (non é colpa mia se a 1m c’é una fessura)
    . la soluzione lancio da tacca é sicuramente più bella e dura, …
    . se qualcuno la fa con il lancio, bravo! sarà più dura, cambiamo il grado, per mé non c’é problema
    . a quando la prima FA di Beautiful? provocatoriamente vorrei ricordare che anche su questa rinnomata via si aggira (in modo logico) una sezione che sarebbe molto più impegnativa se fatta diritta (dal buco in su al posto di andare al riposo a sx)…

    Forse un giorno ci tornerò con più calma ma per il momento va bene così, mi sono divertito a scalalrla e mi sono divertito ancora di più a punzecchiare e a vedere gli animi scaldarsi….

    Alby, dacci dentro in nome delle Aquile!

  106. Bella Nick Per la libera!

    Io sul passo della tacca non ci avevo capito na sega, mi sembrava impossibile e estremo, riproverò come dici tu!!

  107. … errata corrige…
    … alla fessura a sx ci arrivi di mano sinistra e lanci di destra alla banca…

  108. Ciao Jack, a dire il vero ero andato su a provare Ostimatic ma con il sole di ieri non stavo attaccato così ho fatto un rapido giro d’ispezione e visto che veniva tutto bene ci ho fatto anche un giro buono….
    Il chiave l’ho impostato con tacca sx e rovescino di dx andando poi ad aprirmi alla fessura a sx di mano destra e lanciando da li alla banca buona.
    Sicuramente é più elegante (e più duro) fare il lancio diretto dalla tacca ma con il grip di ieri snappava che era un piacere, inoltre avendo guardato solo velocemente il passo non ho arrischiato il lancio che però non mi é sembrato così estremo…. solo molto di condizioni….
    Comunque la mia soluzione é logica e con il corpo sei praticamente nella stessa posizione per entranbe le soluzioni…. imporsi il lancio dalla tacca mi sembra un po’ forzato ma ci può stare, daltronde anche su beautiful in alcuni punti si gira molto (es. traversa a sx dopo il buco)
    L’uscita sulle croste per contro l’ho un po’ improvvisata e mi é costata una settimana di pelle! a sudiarla bene probabilmente é molto più semplice

    …sicuramente é una via da fare con 10 gradi in meno…bella e molto scalabile e tutto sommato indipendente anche se la parte alta é molto vicina a Beautiful.
    … sull’altra via invece ho già espresso i miei pensieri…

    Comunque sarà il caldo e forse anche la taglia ma Ostiamatic mi sembra di un altro ordine di difficoltà, già provata?

    ciao
    Nick

  109. Ciao Nik, complimenti per la FA di “a fuoco il nido “. Come hai impostato il lancio per chiudere il passaggio chiave ? Sei partito per il lancio con la tacca scivolosa di sinistro e il rovescino di destro ? Quel passo lo trovo maledettamente duro….curioso di sapere se con la tua esperienza hai trovato una soluzione migliore per risolvere il chiave!!! Saluti Jack

  110. … messaggio al “Boscaiolo” che ha tagliato le piante al settore a sx di Beautiful… e a tutti gli aspiranti tali….

    Considerato che la situazione a Cresciano é già di per sé piuttosto delicata a seguito dell’importante frequentazinoe da parte dei blocchettari non vorrei che tali interventi se non preventivamente approvati dai propriteri del terreno (comune / patriziato privati ecc.) possano costituire fonte di discussioni e beghe che poterebbero anche portare a limitazioni e chiusure.
    L’esempio di quanto successo in altre falesie dovrebbe far riflettere…
    Se poi si devono tagliare 3 castagni per tirar fuori 15m di 6a di mediocre qualità non sò se proprio se é il caso di rischiare…

    nick

  111. oggi con la scusa di provare Ostiamatic sono andato a fare un giro sul luogo del delitto,in modo da farmi un’idea personale della situazione.
    Ho provato e liberato il tiro che parte con Beautifoul “a fuoco il nido” trovandolo bello e non troppo forzato. Chiodatura abbondante ma non eccessiva tranne slungo innutile e un passaqggio con rischio caviglie…
    Difficoltà classiche anni ’80
    un tiro che tutto sommato valeva la pena aprire.

    Nutro invece molte perplessità su quello a lato di Tendina.
    la prima parte del tiro é senza senso in quanto praticamente si sale su tendina andando a rinviare 1m a sx. Inoltre in cima al diedro c’è un riposo completo proprio in comune con Tendina.
    Ma non si poteva chiodare solo la parte alta partendo da Tendina?
    … si sarebbero risparmiati tanti chiodi innutili…. e altrettante spiacevoli discussioni…

    Sarebbe bello che l’apritore ci riflettesse su e magari ….

  112. Siiiii duuuuu…

    adeso Tessino libera da scavo.

    Niq mi deto di smetere e io no scavo biu, duuuu…

  113. La libertà non è star sopra un albero
    non è neanche il volo di un moscone
    la libertà non è uno spazio libero
    libertà è partecipazione.
    GG

  114. Alcuni punti e domande e affermazioni (non in ordine di importanza). Tutte le parti coinvolte potrebbero (dovrebbero… se mi permettete) riflettere su questi punti!

    – mettere assieme pezzi non sarà evolutivo ma viene fatto in tutto il mondo…

    – l’appellativo “compagni di merende” é offensivo tanto quanto “stupidi bambocci”… (é solamente detto in modo elegante)

    – il nome delle nuove vie denota più voglia di provocare che di arricchire

    – L’operato di Marco e Egon é discusso anche nella loro cerchia…e non sempre in positivo (non solo aquile e taglian!)

    – si può pretendere tolleranza quando a sua volta non si considera minimamente l’opinione degli altri frequentatori della falesie? si può trascurare l’opinione delle aquile e alby?

    – Federica e Beautiful sono tra i settori più frequentati in ticino e a nessuno (prima d’ora) é venuto in mente di ampliarli! casualità? mancanza di visione? o semplice pigrizia?

    – Le critiche ci sono sempre state! Pesce e Frata sono stati criticati pesantemente per avere scavato. Invece di rispondere ‘non usare lo scavo’ hanno smesso di scavare! un bene o un male?

    – in ticino ci sono e ci sono stati molti chiodatori. Alcuni ultimamente sono stati più criticati di altri tra cui: Marco Egon e Aquile. Casualità?

    Il sottoscritto si é già confrontato con punti sopracitati ed é consapevole di non essere detentore della verità assoluta. Anzi…piuttosto pieno di dubbi!

    ps.
    @ Marco non é un attacco nei tuoi confronti, ma un invito a riflettere in modo costruttivo
    @ nick: noi in quanto “evolutivo” avremmo ancora da discutere…ricordi apnea? 😉
    @ tutti quelli che dicono solo cazzate…non so che dire!

  115. premesso che non avevo e non ho intenzione di offendere nessuno e se l’ho fatto me ne scuso.
    Comunque se la via a lato di tendina rappresenta l’evoluzione dell’arrampicata in ticino siamo a posto….forse una visitina in qualche falesia fuori porta ti farebbe bene…
    A dirla tutta poi penso che sia anche un po’ pretenzioso parlare di evoluzione dell’arrampicata ticinese, personalmente mi accontento di cercare di evolvere io come arrampicatore e penso faresti bene a farlo pure tu.
    Per quanto riguarda i concatenamenti a cui accenni (immagino si tratti di o da rif o da raf) poi non capisco bene il problema visto che non sono stati aggiunti chiodi, se non ti piacciono non farli e manco ti accorgi che esistono…

  116. Caro Nick,
    a scanso di equivoci io non sto assolutamente difendendo ad oltranza il mio operato… Sto cercando di difendere la libertà di ognuno di noi di provare a far evolvere l’arrampicata in Ticino, magari commettendo degli errori (ci mancherebbe…), senza che i soliti 4 gatti/aquile si mettano a pontificare sull’operato altrui…

    Credo che il problema principale della società contemporanea sia proprio il credersi i detentori della verità assoluta, il potersi permettere di valutare e criticare qualsiasi cosa si faccia, il voler sparare e giudicare sempre e in ogni modo, permettendosi a volte insulti e commenti poco adeguati. Questo di riflesso lo si nota anche nel mondo dell’arrampicata e nelle discussioni che sono emerse su sto blog…

    E se questi sono “i giudizi di climbers navigati e con esperienze anche fuori dallo 091…”, vi ringrazio cari Nick e Compagni di merende ma i vostri spunti di riflessione non aprono un granché di nuovi orizzonti…

    Ribadisco che se i tiri aperti dal sottoscritto o da qualunque altra persona che cerca di iniettare qualche novità nella scena arrampicatoria ticinese non vi aggradano, sentitevi liberi di non provarli e di continuare l’evoluzione provando a mettere assieme pezzi di 3,4,5,6,… vie già esistenti.

    Sono questi il futuro e gli orizzonti che vuoi aprire caro Nick?

    Ciao
    MB

  117. Caro Marco, questa volta penso proprio che Alby (che conosco molto bene) abbia centrato il nocciolo della questione e ne condivido pienamente i contenuti sopratutto per quanto concerne le nuove chiodature.
    Sinceramente non capisco bene questo voler difendere ad oltranza il tuo operato senza voler metterlo minimamente in discussione, tantopiù quando ad esprimere un parere non sono i soliti 4 gatti (anzi 4 aquile).
    Penso che il giudizio di climbers navigati e con esperienze anche fuori dallo 091 siano preziosi e vadano presi in considerazionee non respinti a priori.
    Spero che questa faccenda potrà magari darti l’occasione per riflettere sul modo di approcciarsi all’attrezzatura di nuove vie e falesie e chi lo sà, magari aprirti nuovi orizzonti.

    Ciao
    Nick

  118. Se hai capito come funziona lo spazzolino, perchè non lo usi? a me, e ad altri, dà fastidio scalare con tutti quei segni… a fine giornata ci vogliono 5 minuti a pulire, i tiri sono a disposizione di tutti, anche di chi vorrebbe magari provare cose a vista, e i segni danno fastidio oltre a essere decisamente brutti e antiestetici… Anche perchè non si sta parlando di 4 prese segnate, ma di tiri segnati dall’inizio alla fine…L’anno scorso ho dovuto pulire 3 volte beautiful perchè non riuscivo a scalarci con tutta quella magnesite ovunque…
    Comunque, il pulpito con cui etichetto un tiro una porcheria è il mio gusto personale…. Totalmente soggettivo… è una pura e semplice opinione, secondo me è troppo vicino a tendina balosa ed è un tiro abbastanza lozzo….Per questo rovina l’estetica del muro e la bellezza delle altre linee… Non prenderla sul personale, è una mia opinione, poi ci potrà essere chi lo considera il tiro più figo al mondo, chissà….
    A me sembrano spit buttati, punto…

  119. Caro Alby Red,
    anch’io non ti conosco… e per il momento mi vien pure da dire “per fortuna”…
    Il mio intervento non voleva essere ne nazionalista, ne populista e men che meno di stampo razzista. Secondo me proprio per il fatto che apprezzi le falesie ticinesi, dovresti andarci un attimino cauto con le parole… Non ti preoccupare che la storia dello spazzolino l’ho capita già da un bel po’ e ringrazio il tuo sforzo nello spiegarmelo. Il principio che tu esponi non fa una piega, anzi… Quanto non mi sta bene è farmi dare del demente (senile) e del cerebroleso da un sconosciuto. Abbi almeno il rispetto di chi soffre sul serio di tali problemi…
    Vedi poi che ci ricaschi… ma da quale pulpito ti puoi permettere di etichettare un tiro come una porcheria? E cosa vuol dire che rovina l’estetica del muro? L’hai provato e non ti piace? Non sta scritto sulla bibbia che tu lo debba riprovare… Sul fatto che sia scalabile o meno lasciamo l’ardua sentenza al tempo… Non sta a noi comuni mortali decidere se qualcuno poi un giorno lo libererà; già solo per il fatto che a mia conoscenza tu sei probabilmente l’unico che l’ha provato…
    Se comunque ne vuoi parlare a voce ti lascio sotto il mio indirizzo email. Scrivimi e lasciami il tuo numero di telefono che ti richiamo volentieri…
    Buona serata
    marco.bassi@edu.ti.ch

  120. Caro Marco Bassi, io non ti conosco,
    ma aldilà che questa tua sorta di nazionalismo mi pare decisamente stupido e fuori luogo… Anche perchè, siamo climber, se dovessimo confrontarci sulla frequentazione delle falesie e sui tiri ripetuti, penso che potrei reputarmi più ticinese e local di molti svizzeri….
    Mi sembra che tu abbia frainteso le mie parole… A me le falesie del Ticino piacciono particolarmente perchè più naturali di altre… Vuoi per l’ambiente più selvaggio, per la minor frequentazione, o per il fatto che è una zona che è stata preservata il più possibile dagli scavi e da porcherie simili….
    Proprio per questo motivo sarebbe bello preservarle in tal senso… Inutile che ti accalori, ti garantisco che usare lo spazzolino è facile facile ed è una forma di rispetto di tutti i frequentatori della falesia…
    Ma non è la scoperta dell’acqua calda, è una cosa molto logica, condivisa da tante persone… Forse è a te che sfugge qualcosa…
    Per concludere su beautiful e tiri li attorno, effettivamente quello che ne ha la partenza in comune, ha una sua linea logica, ed è anche bello… Quello sullo spigolo alla fin fine è una porcheria e basta, e nutro seri dubbi che sia scalabile… Almeno, per quanto riguarda noi poveri mortali… Comunque è decisamente brutto e rovina l’estetica del muro….
    Non mi esprimo su schiodature e quant’altro…. Certo è che a Cresciano i tiri duri da provare sicuramente non mancano, quindi non capisco tutto questo bisogno di “nuove” linee dure… Avevate già esaurito tutti i tiri della falesia per caso?????

  121. Propongo ai pennuti di inserire una galleria fotografica dei discussi scempi e ciugnate, così giusto per capire, non tutti vanno a cercare funghi a Cresciano o non hanno minimamente voglia di andara a vedere questo fantomatico Motto.

  122. non è il fatto di farle trad….è che gli spit non vanno messi ogni 35 cm! poi se vuoi puoi sempre farle free solo caro patrizio!

  123. le ciugnate in zona Beatiful verranno al più presto schiodare. fate ancora un ultimo giro….

  124. alla Fine ci troviamo ancora a discutere tra di noi su dei temi gia discussi e ridiscussi, ed è inutile continuare! il problema da cui è nata questa discussione è il fatto che a beatiful sia stata rovinata una falesia storica, per colpa dei problemi mentali di alcuni climbers! è di questo che bisogna discutere per dissuadere sul nascere questa “lozza”!! aquile unite contro le “grosse” ciugnate!

  125. @ patrizio sulla placca: Peccato che non sei mai stato a Sotaregn. Se ti piace il genere di arrampicata che descrivi a sotaregn ci sono parecchi tiri che potrebbero piacerti (anche di nuovi da liberere e senza spit). 10.- fr di bariera fanno 5,- a testa (non mi sembrano molti) e volendo in 45 min sali da cresciano a piedi (non dovrebbe mancarti la motivazione data la tua sensibilità da ambientalista).

    ps. i consigli che do sono preziosi, quindi cerca di coglierne il senso quando li leggi… non ho mai parlato di “soddisfazioni che l’arrampicata offre” bensì “soddisfazioni che il SETTORE offre”… fa una bella differenza.

  126. enzo s-r: ti ringrazio per i preziosi consigli cercherò di assaporare anche le vere soddisfazioni che l’arrampicata offre senza dover inventare sfide alternative, ma a me diverte comunque, e pare che non sia l’unico.
    Purtroppo non ho mai avuto il piacere du arrampicare a Sotaregn (i 10 fr di barriera sono troppi e preferisco schiodare altrove), ma mostra comunque che si può avere una falesia mista.

    Ma forse schiodare non è poi un’idea così buona, dà l’illusione che si può riportare la roccia allo stato iniziale e quindi si ha una buona scusa per mettere spit ovunque…

  127. Di quelli che si lamentano non so quanti sono andati effettivamente a provare le vie e non si esprimono solo per sentito dire…

  128. @ züghi, a me vanno bene, e anche io non sono un cuor di leone, ma l’opinione comune é diversa dalla nostra (invita scoiattoli e picalciod ad esprimersi e vedremo ciò che dicono).

  129. Enzo: non mi reputo un cuor di leone e non mi pare che le vie a Sotaregn siano kamikaze (escludendo Max Mara)…

  130. Quei pochi che ci sono non sono caga sotto….e si preparano fisicamente che mentalmente al tiro:)))

  131. A Sotaregn se i tiri facili fossero stati chiodati con meno ingaggio(trad o expo che sia) ci sarebbero molti più visitatori

  132. Siamo tutti d’accordo sul principio di base ma spesso il diavolo (che veste Prana) si nasconde nei dettagli… vale a dire su quali siano i tiri da rivalutare o meno in stile trad.

    Puntualizzo: con rivalutazione intendo schiodatura (integrale o meno) per poter avere la sfida del trad (ovviamente ognuno può scalare trad i tiri chiodati… ma non è la stessa cosa che averli “puliti”).

    È vero che schiodare un tiro singolo in una falesia completamente attrezzata sembrerebbe un’impresa stupida (“nessuno si porta chili e chili di materiale costoso per un tiro singolo”), eppure “Linda poco Linda” è lì a prova del contrario!

    Non credo che il problema di Sotaregn sia la chiodatura “ibrida”: i tiri trad sono pochi e gli altri (tra cui i più interessanti: “il diavolo”, “sega martello”, “penetrazione”, “base n”, ecc) sono ben chiodati.

  133. @ zughi hai capito cosa intendo… comunque ribadisco:

    ci sono posti e posti, se la lista supera diciamo il 50% dei tiri della falesia, non secondari e SALITI GROUNDUP (tommy e Honnold non fanno stato) fa senso, altrimenti no. Sotaregn é un esempio di questi miscugli con poco senso…la prova ne é il fatto che non ci scala nessuno; né gli amanti del TRAD ne quelli degli SPIT!

    Con involutivo intendevo schiodare il 6a e lasciare gli spit, magari a scala (come spesso succede anche a Claro, Cresciano e Sotaregn) sugli 8a. (immaginati Erminio chidata come la vicina zomp zomp!). Normalmente chi scala il 6a ha già abbastanza sfide mentali nel farlo con gli spit, mentre l’arrampicatore da 8a che cerca il superamento della zona confort dovrebbe dedicarsi a progetti TRAD(o simil expo) che non siano i 6a o 6c di riscaldamento…

  134. Non vedo cosa c’entrano le aquile con la proposta di schiodare Zio Fiasco e ste menate di coraggio e blablabla: la proposta viene dall’esterno e Enzo (già chiodatore di Sotaregn e aquila della prima ora) l’ha bocciata… quindi smettiamola con sto teatrino noioso.

    Riguardo alla questione: sul tiro particolare si può discutere all’infinito (però zio fiasco non mi sembra proprio un tiro secondario, per le morose o quant’altro) ma in genere non vedo così malamente il fatto di rivalutare in ottica trad alcuni itinerari che ben si prestano: linda poco linda insegna…

    Scalare è una sfida fisica e mentale, si può renderla ancora più interessante aggiungendo il coefficiente protezione (specialmente nei casi in cui si può proteggere facilmente)… se togliamo l’ingaggio mentale tanto vale fare trazioni al beastmaker.

    È più involutivo il trad o non voler uscire dalla zona di confort (fisicamente E mentalmente)?

  135. volendo tutti i tiri di questa terra si salgono trad . . . dunque mi chiedo perché a sotaregn girino spit visto che se ho capito bene loro sono i re del coraggio, i dei del trad, e la bibbia di cosa è giusto o sbagliato!

  136. mi scuso in anticipo per gli errori ortografici…soprattutto con il letterato spesso presente in questo forum

  137. Il Trad mi interessa sempre meno oltre ci si cagrsi addosso, é scomodo, costa e per fare una via ci vuole il doppio del tempo…in poche parole é inevolutivo per l’arrampicata sportiva!

    Se in più come nel caso di zio fiasco i tiri Trad sono i tiri di riscaldo, quelli per le morose o quelli mediocri non ne vedo proprio il senso…Cadarese e co. sono un altro discorso, li si va per fare trad (la percentuale di linee in fessura sul numero di vie totali é molto elevata)

    A Zio Fiasco si va per fare i tiri come neverland, quindi caro Patrizio Della Placca considera l’aquisto di un beastmaker piuttosto che una serie di frends (serve pure x il grit…inglesi insegnano), in questo modo potrai assaporare le vere soddisfazioni che il settore offre senza doverti inventare sfide alternative (e quando andrai in inghilterrra potrai provare tiri seri)

    Saluti
    Enzo

  138. Ciao Egon e Aquile,

    mi dispiace ma non sono in grado di dare una gradazione inglese alle vie, anche perché sono proteggibili a friends ogni 3-4 metri, quindi non penso abbia senso comparare queste vie al Gritstone inglese, anche a Cadarese o in Valle dell’Orco non ho mai visto gradi inglesi.

    Accolgo con piacere la tua proposta di una Trad List per il settore, ma vorrei che sia esaustiva, quindi è necessario scalare tutte le vie possibili prima di formalizzarla (posso anticiparti che vie come il Piccone Viaggiatore, Zio Fiasco, Faggio Selvaggio e dei tiri nuovi sulla destra non sulla guida possono essere fatti trad).

    Mi fa piacere vedere che la mia proposta susciti apprezzamento.

  139. Ciao Aquile

    Ho trovato il vostro sito molto bello,
    Sono appena arrivato in ticino e vengo dalla Croazia…il mio italiano non é buono ma cerco di fare la mia domanda.
    Ho chiuso le due varianti di Beautiful ( ho solo eseguito , non pensato, era tutto senator di bianco), quella a destra un po’ più dura poi ho provato Tendina balosa ( uso guida Glauco Cugina) ma non capisco quali chiodi moschettare …un po’ incasino nella mia testa, a sinistra mi sembrano inutili?!
    Se mi date una mano così passo su otiamatic, sono un po maniaco io inizio sempre da sinistra per finire a destra il settore:))
    In attesa di una vostra risposta vi faccio i miei migliori saluti di climbing.

    Autun Jakov

  140. A Patrizio Sulla Placca…
    1. firmati con il tuo nome… commenti senza firma e proposte anonime non possono essere prese sul serio!
    2. Di quali tiri parli? Per poter dire se la cosa avrebbe senso o meno dobbiamo capire di quali vie stai parlando.
    3. Bisogna comunque sempre dire anche il grado d’ingaggio necessario per scalare in stile trad alcuni tiri. Ad esempio io “zio fiasco” l’ho scalata a spit e mi sembra di ricordare che dalla fine della fessura per un bel pezzo, proprio nel passo duro, il tiro non è più proteggibile. Forse ricordo male…

    Quindi 1. firmati 2. fai una lista 3. metti la gradazione inglese per l’ingaggio… e poi parliamone in modo civile!!!

  141. Caro il mio Alby Red,
    due considerazioni su quanto scrivi:
    1. Delle tue frequenti sparate a zero su tutto e tutti ne abbiamo anche un pò piene le parti intime…
    2. Se lo stato in cui trovi le falesie in Ticino non ti aggrada e ti fa venire la nausea, sei libero di girare l’auto e non più tornarci… Non verseremmo tante lacrime e, anzi, faresti un gran piacere sia all’inquinamento ambientale che al traffico sulle strade.
    Buona giornata

  142. Ieri son stato a cresciano, come l’anno scorso su beautiful, ho notato che ci sono delle porzioni di roccia e dei tiri (ieri, nella fattispecie, rocco tano, la prima parte di beautiful, e i progetti nuovi a destra di beautiful) completamenti segnati, righe di magnesite ovunque…
    Ora, la cosa fa schifo, già l’anno scorso beautiful era un porcaio inguardabile, rinvii fissi per mesi (lo sapevate che si può comodamente montare dal 7a di fianco????) con slungo inutile…. E un troiaio di prese segnate che ogni volta erano da spazzolare, perchè è da cerebrolesi scalare così e fa esteticamente schifo… Quest’anno la storia deve ripetersi??? I tiri non sono proprietà provata di nessuno, se siete affetti da demenza senile che non siete neanche in grado di fare il minimo sforzo mnemonico per ricordarvi dove sono le prese e sentite il bisogno di dover segnare TUTTO abbiate almeno il buongusto, nel rispetto degli altri climber e ripetitori di cancellare le vostre porcherie… è così difficile usare lo spazzolino???

  143. Ciao a tutti,

    in questi giorni ci sono diversi tiri al settore Zio Fiasco, tra cui la via omonima, che sono stati saliti trad. Propongo di togliere gli spit da queste vie, così l’arrampicata in Ticino potrebbe seguire la naturale e logica evoluzione di adattare le nostre capacità a ciò che il nostro terreno da gioco ci offre e non adattare la roccia ai capricci di noi scalatori.
    Visto che non voglio ricominciare con le polemiche come quelle che sono sorte dopo la schiodatura di Super Cyrill ho contattato il chiodatore chiedendo se, dopo queste salite, si potrebbero togliere gli spit. Il chiodatore non è contrario di principio a questa azione ma non intende neanche provocare il malcontento della comunità verticale.
    Scrivo perciò su questo blog per riuscire a mobilitare una massa critica di scalatori favorevoli a questa schiodatura, lo scopo è poter convincere tutti della bontà di questo gesto a favore di un futuro roseo per l’arrampicata ticinese.

  144. Per incoltivire un pò il nick : il teorema di fernat è facile da capire . . . è dimostrarlo che sono cazzi amari!

  145. Comunque… non limitatevi a fare i coraggiosi tra i chiodi delle vie ma siate uomini… usate le palle non solo in parete ma anche nella vita, venite a cercarmi e parliamo a quattrocchi…
    E CON QUESTO PASSO E CHIUDO!!!!!

  146. mio caro anonimo… sei proprio ossessionato dagli spit a tal punto da vederli anche dove non ci sono… non c’è nessuno spit in più sulla via in questione… cmq mi fa piacere che anche tu ti sei accorto che probabilmente manca un chiodo in partenza… 😉

  147. Il 7a “sum sec ma sum pasà”, l’hai provato prima o dopo aver aggiunto lo spit in partenza che prima non c’era?

  148. Come tutti ben sapete io sono l’altro “malato di trapano” che ha dato mano alle spazzole e al perforatore nel settore sinistro… Le vie nate non sono eccezionali, ben lungi dalla qualità di beautiful, ma sono divertenti e il grado abbordabile (ad esclusione di una). Ho iniziato a ripulire anche gli altri due itinerari già presenti (del Claudio); deduco dallo stato in cui si trovano che sono ormai anni che nessuno li ripete ed è un peccato perché secondo me meritano, soprattutto il 7a.
    Spero possiate divertirvi anche voi e godere di queste belle giornate autunnali sulle splendide pareti di Cresciano… e se poi dovessimo incrociarci, non scappate via, vi prego, parliamone… non vedo l’ora di discutere a quattrocchi…

    P.S.: I pannoloni li uso solo per i miei problemi di incontinenza… o quando mi cago sotto sulle vie… non li ho mai infilati in pertugi che non sono i miei… lo slungo (uno solo) era messo per poter provare la via anche da bagnata… se ne può discutere ma in generale sono anch’io contro gli slunghi fissi… sono bruttissimi da vedere e col tempo inaffidabili…

  149. Per il “Teorema di Fermat” anche i più grandi matematici ci hanno messo un bel po’ per capirlo, non pretendo che ci arrivi subito….

  150. … scusa ma sono incolto e anche un po’ analfabeta,…comunque riempirla di pannolini, slunghi ecc come l’anno scorso non é che gli dia molta dignità…. sembrava un cesso verticale!

  151. per tutti: in inglese si scrive “beautiful”… questa via è mitica e una delle più belle del Ticino per favore lasciatele la sua dignità e scrivete il suo nome correttamente! Un po’ di rispetto per le vie mitiche!!!

  152. Ciao Marco, come vedi io mi firmo SEMPRE”
    … delle due vie incriminate per il monmento ho sentito solo parlare e ho visto qualche foto, però ho bene in mente la situazione.
    Di seguito ti spiego la mia visione delle cose
    Già al tempo in cui abbiamo chiodato “Tendina” (Beautifoul l’ha chiodata Lauro) avevamo visto la possibilità di una linea tra le due vie ma l’avevamo ritenuta troppo forzata e sopratutto non volevamo “rovinare” la purezza dei due tiri accanto che a parer mio sono tra i più belli della zona.
    Capisci quindi la mia perplessità ora nel vedere che ci sono ben 2 vie….

    Poi ora uno può discutere se i nuovi tiri ci stanno oppure no, se sono belli, forzati, chiodati vicini o lunghi,.. ecc ma il punto é un altro ed é una questione più generale.
    Occcorre chiedersi se c’é proprio la necessità di andare a “saturare” tutti ii buchi di parete tra vie esistenti con tiri che non penso portino nulla di più al settore.
    In altre parole non capisco bene questa foga di mettere nuove linee ovunque quando ci sono già a meno di 5minuti innumerevoli vie offrono belle sfide.
    Basti pensare a Ostiamatic”, “Federica”, “Un coulour rouge”, “Foull Optional”, “Carpe diem”, “O da rif o da Raf”… tutte belle e dure.

    Per quanto concerne i due tiri in questione spero di poter presto passare a provarli così da rendermi conto di persona della situazione così da poter discutere apertamente la questione.
    Ripeto, ognuno é libero di interpretare l’rrampicata come vuole ma sempre con un occhio di riguardo a quello che c’é già.
    Forse ogni tanto prima di prendere in mano il trapano e chiodare a manetta bisognerebbe avere un po’ più di pazienza e lasciare sedimentare le idee … meglio una grande linea mitica che 10 anonime file di spit…

    Considerata la mia scarsa dote comunicativa (soprattutto nella forma scritta) ci terrei a discutere personalmente la cosa e propongo di trovarci una sera per una birretta….
    … L’invito é chiaramente esteso a tutti gli interessati

    Nick

  153. Buongiorno a tutti.

    Visto che sono stato chiamato in causa, per una volta mi permetto di rispondere ai commenti relativi alle nuove vie chiodate a Cresciano e alle modalità usate su sto Blog:

    1. È forse giunto il momento di firmare i commenti. Mi sembra un po’ tanto facile nascondersi sempre dietro un nome fittizio. Non che mi interessi particolarmente sapere quale testolina ha partorito certi commenti, ma soprattutto allo scopo di discuterne in modo aperto anche quando ci si vede in giro.

    2. Prima di commentare l’operato bisognerebbe forse prima calzare le scarpette e provare i tiri. Le due vie incriminate chiodate dal sottoscritto sono:
    – A fuoco il nido: primi due spit in comune con Beautiful per poi proseguire in modo indipendente sulla destra. Non incrocia altre vie e, a mio parere, ha il suo scopo di esistere… I singoli passi si fanno, metterli tutti assieme sarà un bel challenge.
    – Senza chiedere permesso: linea completamente indipendente sulla sinistra di Tendina Balosa… Bel bastone… Provare per credere!

    3. Qualcuno mi potrebbe spiegare l’accanimento che viene mostrato nei riguardi di chi prende in mano spazzole, scope e trapano e dedica tempo a sistemare, ampliare, arricchire settori già esistenti. Sullo stile della chiodatura poi se ne può discutere, ci mancherebbe… Prima di esprimervi, vi chiederei però la cortesia di metterci sopra le mani. Se poi il vostro ego da super-eroi si dovesse offendere e non vi dovesse permettere di dormire per notti intere, nessuno vi vieta di andare a provare Astrotarn ogni weekend.

    Buona giornata e buon weekend e non dimenticate… Take it easy.. che di gabole ce ne sono già a sufficienza!

  154. ciao Ragazzi, oggi ero in giro per Cresciano e ho visto una bella ferrata! Penso nel settore dove ci sono i tiri difficili… zona Beutiful. Mi pare una ferrata difficile ma posso farcela, gli ancoraggi sono in ordine e non dovrei aver paura. bravi e grazie!

  155. Tempo fa c’era qualcuno che si metteva a disposizione per fare dei corsi su come chiodare (malato di trapano)……..chissà cosa intendeva? i corsi si tengono nelle falesie storiche a inciugnare i tiri degli altri?

  156. Per rifornire queste aziende propongo la schiodatura di tutti i settori di quel “gruppo di chiodatori” . . .

  157. … fortuna che in Ticino i tiri sono corti… immaginate se eravamo ai Tarn… Astrotarn minnimo 60 rinviii!
    …comprare azioni Petzl!

  158. INFO FERRAMENTA:
    Le aziende metallurgiche europee sono state messe in ginocchio a causa dello svuotamento di tutto l’acciaio presente nei magazzini…pare che il motivo di questa crisi sia attribuibile ad un gruppo di chiodatori che operano nel Ticino i quali Hanno fatto larghissimo uso di spit (su poche vie però)….
    Chissà se sarà poi vero…….

  159. Se non mi sbaglio era stata chiodata dal Fabrizio F. Penso che sia ancora lì da liberare (e non sembra così semplice)…

  160. ..nessuna idea su apritore, libera e grado…., ci avevo fatto una ispezione dall’alto qualche anno fa ma poi é restata li in attesa…. a memoria ricordo una sezione piuttosto dura e precaria…
    …Alla prima occasione mi ci attacco a dare u’occhiata, se nel frattempo ci sono news….

  161. Ciao a tutti..chi ha chiodato il diedro che continua dal tiro la trumba a Federica Cresciano?
    Si sa che grado è? Già Liberato?
    Saluti
    Ola

  162. @ BiseXXX: non vedo il rapporto con aquile . . . il nome mi fa ricordare di più un uccello . . . o un gruppo di animalisti!

    Mi puoi spiegare?

  163. alla fine puoi averlo come vuoi . . . ma se non te la danno perché no o perché preferisci scalare . . . . preferisco chiavare (e non con la chiave per stringere i chiodi)!

  164. qui non si tratta di vedere chi ce l’ha più lungo ma chi ce l’ha più duro!
    … tra chiodature coniglio e chiodatura camicazze ci stanno le chiodature “giuste”, dove gli spit sono messi nei posti giusti….
    Basta con le vie dove ti ammazzi e basta con le vie dove passi più tempo a moscettonare che a scalare…
    Tra “Max Mara” e “Fatta e rifatta” esite una via di mezzo….
    LE VIE DURE NON SONO QUELLE DURE E BASTA!

  165. Certo che avete proprio un qualche problema con i chiodi voi… non vorrei fare lo psicanalista da strapazzo ma appare evidente che qui c’è sotto qualche complesso irrisolto.

    Girate un po’ per il Mondo, uscita da Sotaregn e vedrete che in tutte le altre parti del globo succede la stessa cosa: alcune vie son chiodate vicine e alcune un po’ più lontane… (a dire il vero basta scendere a Cresciano per osservare la stessa cosa). Gli arrampicatori veri, quelli innamorati della roccia, del gesto, non sono così preoccupati dalla posizione dei chiodi, che siano lontani o che siano vicini loro scalano! Mi chiedo veramente quale sia il vostro problema… scalate, divertitevi, saltate pure qualche chiodo troppo vicino. Mi chiedo da dove nasca l’incontenibile bisogno di erigersi regolarmente sul trono del più coraggioso, del più bravo, del più forte… del conoscitore dell’unica incontestabile verità! Avete qualche cosa da dimostrare??? E se si, a chi??? E poi ancora, perché???

    Mi sembra di essere tornato alle medie, in piena adolescenza, quando ci si confrontava con “chi c’è l’ha più lungo…”

  166. Per laudato-coso … quarda che ti scrivo un mail personale per spiumarti in privato se continui così… per imparare a piantare gli spit a cresciano serve ben altro che fumare felci in ricci di castagno che pungono il culo ai blocchettari quest’inverno … a cresciano ci sono andato solo dopo aver piantato spit al cammello dei Denti … gli spit si piantano come dico io e basta!

  167. Finalmente un po’ di ignoranza come ai vecchi tempi!

    Cmq le corde e la tenda che erano ai Denti è tutta roba mia!!!

  168. Uuaaaoooo, da quando nel Curriculum di uno scalatore contano gli spit piantati???ahahah Fungiat! mettendoli così vicini ne avrai piantati sicuramente molti!! infatti ora per i tiri servono 25 rinvii e non più i classici 10-12….Hai anche magari aggiunto un qualche spit ad una qualche via vecchia???…ahahahah mega 6 un duro Hiltiman!! TI STIMO !!!! Piole d’oro, anzi SPIT D’ORO!!!! Ciapatala mia………….

  169. Uella pulizziotto…altro che ciugnata…quando avrai piantato (non dico chiuso) tutti gli spit che ho piantato io a cresciano magari poi ne riparliamo su come piazzare correttamente gli spit…

  170. Riceviamo e scriviamo:
    “Ciao, oggi sul primo tiro della Tolo ai Denti abbiamo trovato due mezze corde.
    Le abbiamo portate in baita Scoiattoli assieme alla tendina da bivacco presente da ca. un mese in cima alla bocchetta del canalone.

    Saluti
    Marco (Mirci, responsabile baita Scoiattoli a Cioascio)”

    Rivolgersi quindi al gruppo roditori per le corde…

  171. … e si, visti tutti i fungiat che girano.. c’é proprio bisogno di nuovi sentieri attrezzati…

  172. Come: “le vie vanno bene”???
    Ringrazio la Santa Inquisizione per la clemenza…
    … questo blog è il teatrino dell’ASSURDO!

  173. Ean
    I 3 ancoraggi per l’accesso li ho messi anche per facilitare i non arrampicatori (pastori – cercatori di funghi….)
    Attenzione, ho utilizzato in parte per gli ancoraggi dei Golfari non in norma (acciaio non inox). Inoltre si muovono un pò… Lavor da merda?
    Per le vie nuove che sono state chiodate mi sembrano un po forzate ma cmq vanno bene, le proverò!
    Per info è stato migliorato l’accesso alle vie lato Nord del settore Federica.
    Saluti

  174. In qualità di malato di trapano mi metto volentieri a disposizione per un pomeriggio intero di istruzione su come piazzare correttamente gli spit a quel furbone che che ha piantato 2 ancoraggi fissi con lo scopo (immagino) di proteggere un passetto easy sul sentiero d’accesso a Beautiful… rispondendo per le rime: BISOGN?! e se si, a proposito di ciugnate, i lavori sa po mia fai mei? Ai posteri l’ardua sentenza!
    Baci a tutti!

  175. Che bella ciugnata al settore Sx di beatiful…..BISOGN…… Malati di trapano…..

  176. Ciao Dante,
    Ma di che Cosa vuoi parlare? di schiodare vie degli altri come un paio di anni fa?? Ora è tempo di schiodare le ferrate altrui! poi parlare di tette non fa mai male, vere o finte che siano….Saluti

  177. Guide, tette, ferrate… qui si continuano a macinare sempre le stesse discussioni! Finite le idee innovative?
    E si che con tutto quel andare in montagna di aria fina ne avete ben presa…

  178. Io di ferraiole donne ne conosco poche ma per la prossima edizione il Glauco con l’aiuto indispensabile delle aquile può andare al Motel a prendere qualche tipa. Tanto può pagare il CAS che ha tanti soldi, a Bellinzona hanno anche ricevuto una bella donazione.

  179. Le tette finte, quelle rifatte, non valgono… è come arrampicare sulla plastica… a qualcuno piace ma la vera esperienza sta nell’accarezzare la roccia!!!

  180. Azzz dovrebbe capirlo anche il Glauco questa Cosa!!
    La guida può essere piena di errori: gradi sbagliati, avvicinamenti sbagliati, nomi dei tiri sbagliati,…..
    L’importante è che ci sia una bella gnocca in copertina e anche nelle foto al suo interno! e in Ticino di sicuro non mancano le belle scalatrici con 2 belle tettone!!
    W la Figa!! 7b+….

  181. Echissenefrega…
    l’importante è mettere una gnocca in copertina con un bel zoccolo di cammello!

  182. poi arrivano i Badin a cercar funghi e rompere durante il periodo di caccia. Compresi i cacciatori della “grande Lugano” rompono i coglioni! Si per una distruzione totale di tutte le ferrate e segnalazioni del cazzo sui nostri sentieri!!! La società “cacciatori locals liberi” (SCLL) sostiene il gruppo Aquile di Sotarégn e condanna fermanente i vari CAS e FAT!!

  183. Una civetta (Amica delle aquile) ci ha segnalato che in alta valle di Cresciano, più precisamente tra quest’ultima e la valle di osogna stia nascendo un sentiero dal nulla! Creato con tanto di cantiere, compressori , motoseghe e altro ancora; creando scontento tra i locali !!
    Sicuramente l’opera può essere interessante, ma chi lo approva?? chi paga?? dov’è esposto il progetto permettendo alla gente del posto di eventualmente opporsi o sostenerlo??

    La libertà nelle nostre valli è compromessa……

  184. è il vice che non pubblica . . . I love my president! ma alla fine della senilità chisse fotte, a me bastano i seni!

  185. ha ha il vostro preside non pubblica neanche più le relazioni sul sito di picalciot! solo quello degli scoiattoli!!!
    anche da voi la senilità avanza! e non quella dei cinquantenni!

  186. Si si gli squoiattoli esistono ancora…pare che quando le acquile si beccano l’alzaimer diventano roditori…e lo sono già quasi tutti! Demenza senile avanza!

  187. Attenzione!
    Alcune vie ferrate sono state oggetto di vandalismo e attualmente non sono più sicure!!!

    È stata aperta un’indagine da parte dello sceriffo Duilio per trovare i colpevoli….e dargli una bella medaglia al valore!!!!

    Guadagna anche tu un posto nell’alpinismo ticinese! Schioda anche tu 50 metri di ferrata per sostenere la causa: “SI HA UN TICINO SENZA FERRATE” !!

  188. si prospetta un autunno caldo. obiettivo togliere almeno 50 metri di Ferrate!

  189. “Alle aquile non si fanno i complimenti” bella la frase del giorno . . . . ma per cosa bisognerebbe farveli?

  190. Il nostro sito è aperto per le discussioni: se qualcuno volesse prendere posizione sulla questione ferrate si faccia avanti e pubblicheremo volentieri!

  191. Che bestioni!
    Io proporrei di aumentare un po’ la segnaletica: una bella fascia con dei Led colorati che da Bellinzona stazione porta fino al ponte…

  192. Caro Anonimo, hai ragione si può migliorare la tecnica di arrampicata.
    Io per esempio ho partecipato a un corso CAS di arrampicata sportiva per riuscire a fare qualche passo in libera. Ma l’ istruttore esperto CAS ha spiegato tutti i nodi possibili, le discese in sicurezza, poi si é soffermato sempre su alcune ragazze… alla fine abbiamo arrampicato poco, sempre con la corda dall’alto.
    Una sera l’istruttore faceva fatica a fare una placca… Alla fine sono salito io in artificiale mettendo un paio di Spit.
    Le Aquile non organizzano corsi?????
    Giovanni Battista

  193. Caro via ferrata dei tre signori,

    Il mio era un discorso piuttosto generico, a livello ticinese.

    Non si mette in dubbio il fatto che avete reso la valle di carasso più attrattiva turisticamente, rendendola una specie di parco giochi.
    Se questo si limita a questa sola valle non è un grosso problema (anche se a me personalmente non va, però vabbè, niente è perfetto), il problema è se altri comuni si mettessero in testa di seguire il vostro esempio! Ci troveremmo ferrate che spuntano come funghi solo per attirare qualche turista (che si porta l’acqua da casa e lascia il PET sui sentieri)?? Perchè diciamolo, il turista del giorno d’oggi lascia ben poco, intasa strade e parcheggi e sporca…
    Bisognerebbe chiedere a un qualche patrizio di carasso a vedere come la pensa…

    A di là di questo, tornando alla carassina e altre ferrate; se pensate di avere la coscienza pulita e sentirvi eticamente corretti verso la montagna solamente perchè qualche “pansotto” del cantone (che non sarà mai andato in montagna)vi ha dato il suo consenso firmando un pezzo di carta vi sbagliate di grosso! Queste ferrate non fanno per niente parte dell’alpinismo e della montagna!!

    Andando nel dettaglio, non si chiede all’escursionista di scalare “l’ottavo grado” per percorrere certe creste, è sufficiente avere un buon 4° grado e qualche conoscenza con la corda, poi con i mezzi moderni: friend’s, pedule,….il tutto diventa sicuro. Il fatto che la nuova moda è “ferrare” i passaggi di 3°…. Se non si ha il livello di fare una determinata escursione non la si fa e basta! si fa qualcosa di più facile, e caso mai questo sia uno spunto per migliorare! Altra parentesi poi mi fermo, i sostenitori e nonchè attrezzatori di queste ferrate sono i primi che si vendono come alpinisti in Ticino…che vergogna….

    Io non sono un’aquila, sono solo uno che ogni tanto fa qualche escursione in montagna, prendo solo finalmente l’occasione di dire la mia grazie a questo Blog su questo nuovo “trand” ticinese. Voglio anche dire che non sono un che gran arrampicatore (V grado max) ma questo non mi ha penalizzato nell’affrontare una qualche cresta ticinese in tutta sicurezza.

    Saluti

  194. Per costruire merda occorre in questo Cantone una licenza edilizia! Questo é vero, basta guardarsi in giro nel nostro bel Ticino.. Ma cosa capiscono di montagna, etica, ecc. la nostra Amministrazione??? Basta vedere come é stata gestita la problematica dei rustici!! Ora si occupano anche di Ferrate ed altro, bravi! Siamo sulla strada giusta.

  195. Attenti alle Aquile più estremiste!!! Noi non discutiamo! Obiettivo é di “sferrare” ( togliere, spaccare o tagliare” qualsiasi Ferrata della cazzo! Ad ogni occasione!
    andate pure a fare le vostre domande di costruzione e permessi ….

  196. In primo luogo va precisato che la nostra via ferrata è stata costruita dopo l’ottenimento di una regolare licenza edilizia a conclusione di un iter che, come d’uso, prevede il coinvolgimento di tutti i servizi tecnici dell’amministrazione cantonale, tra i quali si possono riscontrare le più disparate sensibilità anche in termini di sensibilità verso il territorio, nonché di una pubblicazione ai confinanti e sul foglio ufficiale che consente a tutti gli interessati di eventualmente contestare il progetto. La licenza è stata ottenuta senza opposizione alcuna. Ricordiamo che ogni uso accresciuto del terreno, al di là della quantità di “ferraglia” impiegata, necessita di una licenza edilizia, per di più al di fuori delle zone edificabili.

    In linea più generale crediamo di poter affermare che quanto realizzato nel corso dell’ultimo ventennio sulla montagna sopra Monte Carasso, dal recupero di Curzútt e delle selve castanili all’avvio del recupero paesaggistico e agricolo in atto a Mornera, dimostri che sul nostro territorio si opera ponendo attenzione alla salvaguardia dello stesso.

    Probabilmente ci sono altre visioni ancora più “pure” del concetto di rispetto della montagna e siamo senz’altro pronti a discutere di questi temi poiché, se c’è rispetto reciproco ed anche si dovesse rimanere ognuno sulle proprie posizioni, l’ascolto di ogni punto di vista non può che contribuire alla crescita di ognuno.

    In questo senso rispondiamo in primo luogo a aquilenet che chiedeva cosa intendevamo per disponibilità ad incontrarci per una discussione. Lasciamo nel contempo aperta la porta per valutare ogni ulteriore spunto o progetto possa venire da parte vostra. Non possiamo di certo garantirvi nulla in questo momento se non un’autentica disponibilità ad ascoltare le vostre idee a condizione che questa disponibilità sia vicendevole.

    L’amministratore del sito riceve un indirizzo e-mail col quale può contattarci nel caso in cui lo vorrete.

    Cordiali saluti

  197. Caro Tre Signori,
    Purtroppo le ferrate in Ticino si stanno espandendo con troppa facilità.
    Ad esempio la bellissima cresta della valle Carassina, che poteva venire (e che era già stata!!!) percorsa con una base minima di scalata, al massimo con 2-3 scalini nei punti più pericolosi, ora assomiglia di più a un grande para-fulmini, è stata “bombardata” da cima a fondo da insulsa ferraglia! Questo per voi è essere rispettosi della montagna?? rovinare creste ticinesi solo per attirare persone e vendere una Falsa avventura rovinando i posti altrui?? Che diritto si ha di fare una cosa del genere? Al posto di evolvere sull’arrampicata e sul rispetto della montagna si retrocede in un’etica che nemmeno nell ‘700 c’era, nemmeno sul Cerro avevano messo così tanti ancoraggi! probabilmente senza una cordina di ferro in mezzo ai piedi a lungo andare non riuscite nemmeno più a fare il giro dell’orto…ma chi vi da il permesso di fare una Cosa così??
    Io purtroppo sono un polemico, me ne rendo conto; ma mi piange il cuore vedere creste che hanno fatto “magari” la storia ticinese stuprate in questa insulsa maniera…
    Se non vi Fermate spazio 50anni e tutte le creste ticinesi saranno collegate con le cordine di Ferro??
    Riflettiamo……

  198. Non esiste discussione !! Sferrare tutto, tagliare corde fisse! Siamo contrari alle ferrate, ai spit vergognosi, alle corde fisse, alle scale di gallina. C’é poco da discutere.

  199. Da quel che ho capito il commento di “Via ferrata dei tre signori” è uno dei pochi “seri” (vale a dire scritto non solo per scherzo/polemica). Parli di ritrovo per discussione, ma in che senso?

  200. Salve,
    Con l’arrivo del primo caldo torna all’interno di questo blog la voglia di spedizioni punitive nei confronti delle vie ferrate. L’avevamo già fatto lo scorso anno e lo rifacciamo di nuovo: vi proponiamo una spedizione costruttiva per discutere di altri progetti che sulla nostra montagna potrebbero trovar posto in sintonia con la vostra visione. Se invece, come sostiene qualcuno, essa è talmente poco interessante da meritare la vostra attenzione vi chiediamo semplicemente di lasciarla in pace e frequentare altri lidi (nidi). Un gran numero di persone con visioni diverse dalla vostra per contro la frequenta ed anche ciò dovrebbe essere di vostro gradimento visto che in tal modo non intaccherà i “vostri” spazi.
    Cordiali saluti

  201. Bravi! Noi ci stiamo organizzando per un’altra spediziome. A Fine estate avremo tanta ferraglia da esporre come trofeo! Per un Ticino libero

  202. Salve Ragazzi,
    ma il gruppo aquile di sotaregn esiste ancora?
    Non vedo più commenti di grande spessore su questo Blog.
    Io e dei miei amici stiamo organizzando una spedizione punitiva contro le ferrate nella valle di Sementina; per intendersi, non che questa valle sia un paradiso dell’arrampicata, anzi è una gran lozza, ma è solo per far si che non prenda troppo piede l’idea di attrezzare ferrate sulle montagne Ticinesi; capitanate da Fungiatt (stile CAS)!!
    STOP AIDS – STOP SIKA – STOP FERRATE

  203. Speriamo che non ci sia nessuna fusione!!! chi le vuole le aquile in toto?! e poi… se lo meriterebbero tutti???

  204. voci da wikiclimbleaks mormorano che un altro membro dei volatili sia passato al clan dei roditori . . . che faccia presagire una futura fusione dei gruppi?

  205. Per una volta bisogna ammettere che, almeno a parole, il CAI ha una visione più lungimirante rispetto a quanto accade da noi. Vogliamo davvero continuare a investire in “parchi avventura” alpini con la scusa di “mettere in sicurezza” oppure di avvicinare la gente alla montagna?

    Stiamo solo svendendo il nostro territorio a coloro che hanno smanie di “adrenalina”, “divertimento immediato (tipo fast-food)” e in generale agli sport outdoor “cool” che non necessitano di un lungo periodo di apprendimento: deve essere tutto e subito, divertente e soprattutto senza investire energie. Con questo approccio però si sacrifica l’apprendimento della cultura e del rispetto della montagna.

    Vogliamo davvero avvicinare ancora più gente alla montagna per far lavorare due capanne?

  206. CAI diversi anni più avanti delle sezioni locali del CAS! Impariamo dai badit…
    Vie ferrate da smantellare piuttosto che crearne nuove…

    “gli itinerari alpini, privi di manufatti, offrono esperienze indimenticabili… e dunque il CAI è, e resta, contrario all’installazione di nuove vie ferrate e/o attrezzate“

    http://www.banff.it/punto-12/

  207. RIP D. Potter… la prossima volta usa la scopa per volare. Maledetto Voldemort!

  208. Peccato! Volevamo proteggere la rara specie di aquila che nidifica nelle zone di Sotaregn… Ma forse avete ragione è meglio che questa specie si estingua!!!

  209. Protezione della Minchia! provate a chiudere un settore ke vi spacchiamo il culo!! ve li uccido tutti a colpi di doppietta i vostri uccelli bastardi! SI a un Ticino senza merda di uccelli sui parabrezza!!

  210. INFORMAZIONE IMPORTANTE

    Sfruttiamo questo blog per la diffusione di importanti notizie riguardanti la protezione ornitologica nel Canton Ticino.

    Ultimamente è stata rilevata una lieve rinidificazione della specie picchio verde (Picus virdis) e falco pecchiaiolo (pernis apivorus) nella Riviera.
    Era da ormai molti anni che queste due specie non venivano più avvistate nella zona.
    Al fine di poter permettere a queste 2 specie di riproliferare serenamente nella zona stiamo prevedendo, in aiuto con enti e associazioni, la chiusura a periodi definiti annualmente delle falesie della regione.
    Ci rivolgiamo alla comunità praticante l’arrampicata sportiva di essere comprensivi e collaborativi per la riuscita di questo progetto.
    Sono ben accette nel corso delle prossime settimane proposte e consigli per l’applicazione di tali divieti.
    Ci avelleremo ancora in futuro su questo blog e altri siti per informarvi sull’evoluzione.

    Certi della vostra comprensione e collaborazione, cogliamo l’occasione per ringraziare anticipatamente del vostro sostegno.

    ASPU/BirdLife Svizzera
    Stazione ormitologica Svizzera

  211. mah…a me dicevano…”le donne hanno ucciso più alpinisti che i crepacci”

    …ma forse è perché scopo che non sono mai diventato forte…

  212. Chiodare scarso e scopare come conigli… e non viceversa!

  213. Premesse per essere una Vera Acquila di Sotaregn:

    – Mai innamorarsi se non della bottiglia o della montagna
    – Non avere le madri oche ma gnocche

    Un’acquila anonima

  214. eccone altre di frasi del giorno

    L’amore è un allucinogeno che può farci vedere una musa in una manza e un’aquila in una gallina.
    Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003

    Aquila: nome che spesso le oche danno al loro piccolo.
    Michel Zamacoïs

  215. Metti anche questa allora come frase del giorno:

    Qual’è l’animale che non sa mai dove deve andare di preciso? La qui la.

  216. Mi sembra esserci dei furti di proprietà intellettuale su questo sito di volatili!

  217. AAALT! Polizia della falesia! Favorisca libretto (del trapano) e patente (di chiodatura)!

  218. Per me fai quello che vuoi… “MAN SBATT I BALL”! Non faccio parte della polizia etica delle richiodature ticinesi…

  219. Posso richiodare linda poco linda (6c)?
    Ora è veramente solo per veri uomini e “tribulo” a chiuderla…
    Pres, che ne dici?

  220. se non viene modificata la linea o addomesticato il tiro non ho niente da obbiettare sulla richiodatura dei tiri… anzi…
    Grazie per averlo fatto!

  221. Un piccolo appunto:
    Fermo restando che non sento la pressione di dover giustificare il nostro operato (anche perché abbiamo informato Pesche il quale non ha nulla da obbiettare) chiarisco che l’idea della richiodatura di alcuni tiri a Cevio è semplicemente quella di rendere più comoda la moschettonatura non quella di stravolgere i tiri. Proprio in quest’ottica ci siamo limitati a NON aggiungere chiodi ma a riposizionare quelli messi male, da moschettonare in posizioni astruse. In ogni caso i tiri risultano più psicologici ora (?) in quanto non puoi moschettonare cordino prima e chiodo dopo, in questo senso ci sono la metà delle protezioni di prima!
    L’unico chiodo che abbiamo aggiunto è quello dopo il tetto di Flat board e questo per due ragioni:
    1. Il moschettone del tetto è troppo vicino al bordo e il moschettone lavora male. A voler fare le cose super bene si poteva spostare il chiodo esistente 10 cm più in alto e lasciare un fisso.
    2. Volevamo togliere lo slungo di 2 metri che arrivava dal chiodo dopo il tetto che TUTTI moschettonavano. (che differenza c’è tra moschettonare il cordone o il chiodo?)

  222. Egon: RadioClimber è in onda 24h/24!!! Le notizie devono diffondersi!!!
    Nick: i tiri non sono stati stravolti… non ti preoccupare 😉

  223. …basta che non abbiano fatto lo stesso intevento che su “Amour e confiture…” … chiodatura “rivista” e grado pure!
    … gia Eric era super farlocco… stem a vedè!

  224. T’se propi na peteca Züghi… LAVANDAIA!!! Cmq il nostro sito è volontariamente oscurato… presto giungeranno spiegazioni a tal proposito!

  225. Info di servizio: i nostri acerrimi nemici picaciot (senza-sito) hanno richiodato un paio di vie a Cevio (Eric&pici e Flatpicio). Spostando qualche chiodo sono riusciti a renderle più scorrevoli (sono più comode da rinviare e hanno tolto i fastidiosi “cordoni”) senza stravolgerne lo stile (non sdg :D)

  226. No,.. pare sia un locals che si stà allenando per una ripetizione della Sud del Lotse…

  227. Probabilmente erano in giro in un qualche grotto a bere e a mangiare con i soldi dei contribuenti, e a discutere su che diametro attrezzare la nuova ferrata! non che noi non lo facciamo (essen und trinken), ma per lo meno utilizziamo i nostri di soldi!!

  228. so che il mese scorso tutto il comitato era in gita a Claro…
    Che abbiamo preso spunto?

  229. Ferrata dei 3 signori assolutamente da schiodare!!
    Il CAS fungiatt ha in programma di aprire un’altra ferrata per “valorizzarne la zona”!!! Questa nuova moda intaccherà i nuovi giovani vogliosi di montagna, e al posto di scalare verranno portati a fare ferrate, e verrà loro inculcato il terrore per l’arrampicata sportiva con corda !!!
    Refresch persone nei club alpini!!! attualmente solo fungiatt da 3b in libera !!!!

  230. Novità riguardo alla festa di Caurì: oltre alle animazioni citate vi sarà il primo contest di arrampicata senza mani (per info: https://www.youtube.com/watch?v=gB-makVoIPU ).

    Questo tipo di scalata presenta evidenti vantaggi: risparmio sulla magnesia, nessun problema di pelle consumata e il fatto di avere il panzotto da birra non limita le prestazioni ma addirittura abbassa il baricentro stabilizzando il corpo!

  231. Strano wek quello appena trascorso…
    ..dopo una giornata intera passata a ragliare in autosicura in assoluta solitudine su una delle migliori vie (finalmetne asciutta e con perfette condizioni) in una delle falesie più gettonate e conosciute del nostro cantone…una domanda mi sorge spontanea:
    ma l’arrampicata in ticino é morta?
    … a giudicare dal numero di climbers che incontro regolarmente in giro si potrebbe sospettarlo, però ho forse solo sbagliato falesia (come sempre)…
    …Mah!…meglio se mi dedico alle ferrate, …
    …chi mi presta un kit omologato CAS-UIAA-UIAGM-USM-EMPA-SIA -CERN e riconosciuto dalla commissione speciale delle Aquile?

  232. Attenzione attenzione: durante il week end 24-26 aprile si terrà l’annuale festa delle Aquile di Sotaregn presso il nido in località Caurì!!! Segnatevi la data!!!

  233. Ce ne sono un paio che si vantano di picchiare i chiodi come attività principale…

  234. Con l’arrivo della primavera arrivano anche i rovi!
    Per questo vi consiglio di attrezzarvi con GARLOX 040!
    Se qualcuno è interessato possiamo tirare assieme le comande, dopo 100 litri scatta lo sconto!!!

  235. Care aquile, mio figlio di 5 anni vi trova simpatici. Posso iscriverlo al corso di sci? È un po’ agitato ma sono sicuro che voi aquile lo tenete a bada. Dove è il ritrovo, a che ora lo vengo a prendere la sera?

  236. Ciao a tutti!!
    Mi sembra che come gruppo siete un po’ mosci….se non ci sono io a scrivere una qualche novità (o qualcuno che scrive stupidate copiando il mio nome) questo blog è morto.
    Bom, vabbè che siamo in un brutto periodo per parlare di scalata alle nostre latitudini vista la meteo, ma bisogna comunque essere positivi e trovare nuovi stimoli!
    Ultimamente con un mio soci sto imparando a praticare il drytooling (visto che anche le ferrate sono in pessime condizioni..)!! Abbiamo scoperto che molte falesie dell’alto ticino si prestano in maniera eccellente a tale disciplina!
    Pensate che la scorsa settimana a sobrio sono riuscito a fare una via, data 7b in arrampicata libera, in drytooling e vi assicuro che è tutta un’altra cosa, figata!! Attualmente scaliamo da secondi, ma in futuro vogliamo provare da primi (mega hard!!!!).
    Provate anche voi, non rimarrete delusi, appuntamento la prox settimana in Bavona sperando che nevichi! altro che scozia!!

    Saluti
    Batti

  237. Alla prossima festa di Caurì il gruppo Aquile di Sotaregn è lieto di proporvi il primo corso di danza verticale. Iscrizioni tramite sito. Per chi non conoscesse questa pratica, vi proponiamo un piccolo video:

  238. Ma le aquile non sanno più scrivere e allora pubblicano solo le foto? Analfabetismo di ritorno?

  239. Züghi: ho pubblicato le foto sul blog visto ch non ho i diritti per pubblicare nella sezione “galleria foto”. Mi dai l’accesso alla gallery p.f. thx

  240. beh, ora che l’euro è in caduta libera in Italia le soste costano poco….poi campione è lì vicino al confine…..
    Conclusione: Tutti al negozio di Bacci!!!

  241. Saranno i frontalieri che le hanno paccate!!! propongo attacchi terroristici alle falesie oltre confine!!!!

    A parte gli scherzi…che poveretti….

  242. oh, c’è qualcuno che si spaccia per me e spara cazzate(bah, quello lo faccio anche io)…che coraggio! ditegli di cambiare spacciatore!

  243. Ciao ragazzi,
    Una corda fissa l’ho lasciata io, sto cercando di vedere se è possibile aprire un nuova linea tra “apnea” e il “teorema di fermat”.
    La roccia è stupenda in mezzo a queste due linee…sequenza su tacche sfuggenti!!

    Un’altra corda fissa invece l’ha lasciata un ragazzo che provava un’uscita a Sx di apnea, penso che non si fidava molto a cadere….

  244. ho visto una corda fissa su un tiro in zona Claro (penso Apnea)
    Bravi, é l’inizio per le Ferrate, magari la prolungo sopra nella parete strapiombante’ leggermente a destra su Zigofolies.

  245. I professionisti sono magari i primi che rimangono sotto delle valanghe!
    L’unica soluzione è lo zaino Air Bag….Sempre che sia certificato CEE…

  246. attenzione msg importante: temperature fredde e forte vento= rischio valanghe elevato. i professionisti sono pronti!

  247. Ciao a tutti, negli ultimi tempi ho trovato delle falesie con arrampicata quasi sempre su delle belle fessure; volevo chiodarle e facendo il giro dall’alto per calarmi mi sono accorto che qualcuno ha già messo le soste.
    Mi chiedo a che scopo…che senso ha fare le vie in top-rope? poi ogni volta bisogna calarsi dall’alto per mettere la corda…insensato….
    Mi sa che procedo con la chiodatura….

  248. Vie come Max Mara sono pericolose!
    Propongo di richiodarla in modo sicuro (non più di 10 spit in aggiunta)….
    Vie come queste rovinano la bellezza di una falesia!

  249. vai su a Max Mara, qui non dai fastidio e puoi togliere un paio di maglie rapide…

  250. !!!ATTENZIONE!!!
    MESSAGGIO PER TUTTI GLI ALPINISTI DELLA ZONA:
    Dopo attenti controlli ho constatato che tutte (e quando dico tutte intendo TUTTE!!) le ferrate nel nostro cantone sono attrezzate con maglie rapide prese dal ferramenta, e quindi non garantite!!
    Ferrarizzate dunque a vostro rischio e pericolo.
    PS.: girate questo messaggio ad amici o parenti…

  251. ma no cosa dici…è che il sito delle acquile che è diventato il punto d’incontro dell’intellighenzia alpinistica!
    Mica come quegli sfigati di picalciot che parlano tra di loro!

  252. Strano ma quando si parla di materiale sono tutti dei mega esperti!!….si doveva fare….la certificazione dice…..io avrei fatto…..prusic….
    Ma scalate un po di più invece di tirare sentenze!
    L’arrampicata è uno sport pericoloso quindi non bisogna meravigliarsi se ogni tanto qualcuno s’inchioda.
    Gli incidenti si possono limitare questo e vero, ma magari un po di pratica e di buonsenso in più sono meglio di tante teorie scritte nei manuali o in internet.
    SI a un Ticino libero da incidenti!

  253. Le acquile sono sempre a dieta! Il loro unici mezzi di sostentamento si chiamano birra e vino!!
    L’aspetto fisico che inganna è dovuto all’ingrossamento del fegato, ma tanto non pesa molto….

  254. Spit 16 mm non servono a niente se poi vengono fuori interi come se fossero stati piantati nel burro…e succede anche nel gneiss ticinese…

    Unica soluzione: schiodiamo tutto!

  255. Vedi che sbagli giovanni?!
    Devi spendere 15Fr.- per una maglia rapida, altrimenti in caso di incidente avviano indagini CSI!
    …In caso di incidente…..l’incidente succede di sicuro!!
    Quindi tutti allo stile alpino a spendere fior di quattrini!!!
    PS.: in futuro spit 16mm?

  256. Il climber era troppo pesante, mangiare di meno.
    La maglie rapide vanno bene, non fatevi troppe seghe

  257. Anche se sei forte non devi per forza essere così antipatico. Ma se è così il tuo cavo da 5.2 mm te lo puoi anche tenere, o infilarlo dove vuoi tu! Adesso invece di sprecare tempo vado ad allenarmi che poi mi prendono nelle acquile!

  258. Che capra che sei….penso proprio che di ferrate io e te non ne apriremo mai assieme!
    Non sporco la mia immagine “spider-grigna” con uno che copia il mio nome e ha paura di attrezzare.
    Vai a fare le tue F6 regalate e lascia in pace i professionisti.
    A mai più risentirci.
    Gio Batti

  259. Non credo che tu sia un mio omonimo, di Gio Batti c’è n’è uno solo e sono io!!!
    Però se ti piace spacciarti per me fai pure, ti diverti con poco….vabbè, come dici tu sono piccolezze…che fanno contenti i piccoli…..

    Se non mi sbaglio la valle maggia si trova in Ticino vicino a Locarno, può darsi?
    Già anni fa io e il mio amico Massimo avavamo valutato l’idea di una ferrata che percorreva il filo di una cresta nella valle, ma poi andò tutto in fumo a causa del suo matrimonio….

    Mi piacerebbe rispolverare questo vecchio progetto.

    Attualmente però ho un piccolo problema finanziario, e con il mio piccolo lavoretto non posso comperare molto materiale e di qualità.
    comunque ho ancora in garage diversi litri di Garloz 040 / 030, e una cinquantina di metri di cordina 5.2mm.
    Ho anche una qualche cartuccia di SIKA Anchor Fix-3 scaduta da poco quindi ancora utilizzabile….

    Ho sentito che in Ticino (ch) un gruppo chiamato CAS finanzia queste attività…

    Pensi che potremmo affidarci a loro…?

  260. Caro collega, deve trattarsi di un malaugurato caso di omonimia, visto che anche io sono il vero Giovanni Battista.Data la nostra affinità ferraristica propongo di non bisticciare per queste piccolezze. Comunque, accetto volentieri il tuo invito per ferrarizzare assieme, potresti venire a una gita del nostro gruppo.
    Ma visto che sembri alquanto competente, non mi dispiacerebbe poter aprire una nuova ferrata in tua compagnia ho visto una bellissima parete in Vallemaggia a soli 160 km da Milano.

  261. Noto a grande malincuore che qualche utente del sito abbia utilizzato il mio nome per scrivere la sua. Questo mi rattrista e mi fa riflettere sulla serietà del sito aquile…

    Confesso che il contenuto è di grande interesse e a stuzzicato la mia voglia ad un’altra tosta avventura.

    Quindi, caro utente e anche “collega”, la prossima volta che vuoi pubblicizzare una nuova ferrata o argomenti ad essa correlati utilizza il tuo vero nome e non il MIO!!!!
    Se proprio non vuoi esporti inventati un tuo nickname.

    Chissà mai che un domani si possa ferrarizzare assieme…

  262. Che tristezza osservare che l’omosessualità sia considerata come un insulto! caro d’annunzio hai proprio scelto un nickname in sintonia con le tue asserzioni:fascista!!!

  263. ahahahah!!!le acquile in mezzo alle gambe hanno i coglioni!!
    Grande gruppo di Free-solo

  264. Almeno i picalciot (alcuni!) l’uccello grande ce l’hanno tra le gambe e non sopra il collo!!!

  265. Questo non è un blog da froci!! se ti piaciono i grossi uccelli vai su quello dei picaciot.

  266. Uh che bello, finalmente ho scoperto altre persone a cui piacciono grossi uccelli e fist(-crack) ihihih 😉

  267. In realtà fa tutto parte di un sistema per garantire la qualità nel gruppo aquile: i pulcini che non dimostrano le doti giuste per entrare nel gruppo vengono vendute per farne materassi e/o piumini.
    Anche le vecchie aquile che hanno comportamenti sovversivi fanno la stessa fine, ma spesso la qualità del piumaggio è già fortemente intaccata.

  268. Ho sentito che una fabbrica in italia vuole fare dei piumini per alpinismo estremo con piume di pulcini d’aquile. Voi che siete un gruppo di appassionati di questo animale dovreste opporvi con fermezza, organizzando manifestazioni, sit-in e sciopero della fame.
    Posso contare sul vostro appoggio?

  269. Ciao a tutti, ultimamente vedo che anche un nuovo gruppo si sta facendo sentire in ticino, si fanno chiamare i tiralciot.ch. Ho visitato dei loro cantieri e devo dire che in molti di essi le vie mi sono piaciute (soprattutto quelle in A0).
    Qualcuno di voi li conosce e può darmi il loro indirizzo? Mi piacerebbe fare la loro conoscenza e magari condividere tecniche ferrariste.

    Saluti a tutti

  270. geloso di non essere stato invitato? o pentito del bidone? Se venivi alla cena a quest’ora eri informato di cosa puoi ancora chiodare o grattare o liberare… ti terremo informato…

  271. Da documenti riservati emergono molti indizi che indicano uno scambio informazioni tra il gruppo a(c)quile e picalciot… si parla pure di una cena tra membri esecutivi dei due gruppi. Che stiano trattando degli accordi mafiosi per spartirsi le rocce del Ticino???

  272. Sono stanco, mi attende una settimana dura. mercoledì devo lavorare. Con questa pioggia non si riesce a fare un ca… di ferrate, sono tutte bagnate. Comunque ho in mente uno strapiombo zona Ticino che con un lavoro di scavo e ferraglie varie può diventare una valida alternativa in caso di pioggia ( ferrate strapiombanti). Avete un generatore da prestarmi?, se no devo utilizzare il “cobra” ( immaginatevi scavare in strapiombo con 12 kg sulle spalle) .
    Ps: FCHC ferrate climbing hard community

  273. Attenzione: questo sito è come una stazione ferroviaria!!! Non si vedono, ma anche qui ci sono attenti controllori e stampatori!! Scrivete a vostro rischi e pericolo, e non pensate di potervi nascondere dietro un “falso” anonimato!!!

  274. Saite castruttivi: Ove sta sta Radio 24?? I tiri sono belli? Scalata libera o artiff.? Difficoltá?Potrei mettere a disposizione una giornata come queste darvi una mano a liberare queste falesie…Ps: GARLOX 040 è applicabile anche fino a 20 mm/ m2!! Se il posto merita, i primi di 5 litri di prodotto li metto io…. Contattatemi via mail ev se siete interessati. Giovanni.battista@caigrigna.it

  275. Oggi tempo uggioso….non so come passare la giornata…in serata passo alla palestra di taverne Evolution per un the e magari due tiri….così passa il tempo! Gia che la vita del climber / alpinista e proprio noiosa con queste giornate, sembra che il tempo non passi mai… Quasi quasi mi cerco un lavor(ett)o…..

  276. ….priorità un cazzo….
    ….se le priorità sono quelle di aprire una ferrata siamo a posto!
    ….piuttosto smettiamola di voler aprire vie innutili e ferrate innutili in posti innutili concentrandoci a valorizzare quei posti veramente meritevoli dove la roccia é già li bella e pronta e non si deve ricorrere ad interventi troppo “invasivi”…
    Della serie….un minimo di buon senso!

  277. Ciao sono Giovanni del CAI. Attualmente sto aprendo una ferrata dalle vostre parti (non posso ancora pubblicare) e utilizzo “garlex 040”. Pulisce bene la roccia ma bisogna fare attenzione alla pelle e agli occhi. Purtroppo sono costretto ad utilizzare questo prodotti, magari proverò nelle prossime settimane il “020” che é meno potente. L’articolo é interessante ma le priorità del giorno d’oggi sono ben altre!.
    Saluti

  278. …mi chiedevo: perché “cunili”??
    …forse per la paura di metterre un nome?

  279. Studia capra!!! Acquile si scrive con la CQ!!! vedi Zingarelli italiano….si vede che voi acquile non studiate abbastanza e vi fate troppe seghe!!!!

  280. Devi seguire il sentiero bianco e rosso (indicazioni sotaregn) da Claro! Poi le vie sono marcate bianco-blu e di difficoltà tra T4 e T6 (scarpe da montagna consigliate per Max Mara e Schettino). La discesa segue il tubo dell’acqua (ferrata facile)

  281. ATTENZIONE: non scalare la via “Lama Calante” a Brontallo, El Cat.

    PERICOLO!!!
    Al momento la lama è più cadente che calante. All’altezza del chiave c’è un sasso che va al più presto disgaggiato!!!

  282. La crescita delle spedizioni himalayane va di pari passo con la crescita della vendita massiccia di Jumar (anche in ticino)….Mah, chissà come mai? Sta forse nascendo (magari già nata 2anni fa) una generazione di Jumaristi? Gli stessi che poi si ritrovano alle cene di capodanno con i Ferraristi?? A presto un articolo che faccia luce su queste nuove discipline (un domani olimpiche??)??
    W la montagna in sicurezza!!

  283. Io potrei fare al caso vostro, in mezza giornata potrei ancorare per bene il sasso e riempirlo di SIKA…
    Ma li avete i soldi???

  284. Attenzione: la sosta del secondo tiro di “Rallegrata” al settore Spash a Creciano è piazzata su un massone che ha l’aria di essere ben poco stabile. È stato fissato con una catena (dietro) e la catena è in tensione…

  285. Se sistemare sentieri o itinerari bianco-blu significa aggiungere corde e scalini come si sta facendo ( vedi via alta Verzasca) non siamo in accordo. A presto verranno tolte alcune corde fisse!!!!

  286. http://www.utoe.ch/index.php?id=460

    leggete in fondo : “Cerchiamo aiuti”………..Oggi la Frase “ripristino sentiero” significa brutalizzare vecchi itinerari bianco-blu?
    non mi sembra che le persone nelle foto siano su terreni particolarmente pericolosi ed esposti…..

    Le stesse persone che poi “magari” sono sempre in palestra a “scalare”….

    PS date anche un’occhio nel sito ai futuri progetti….

    Vergogna!!!

  287. Ma voi aquile tirate subito conclusioni affrettate….Si tratta della posa di parafulmini per la sicurezza della zona :(….

    !!!!!!!!STOP INOXXX!!!!!!

  288. Ciao a tutti, sono nuovo di questo blog e devo dire che trattate argomenti molto interessanti con risvolti costruttivi.
    Mi sento in dovere di comunicarvi che ieri ho ripetuto la ferrata dei tre signori e sul chiave mi si è rotta una presina per la mano destra, ho provato a rifare il passaggio ma ora mi sembra troppo duro per il mio livello (7b/7c), la conseguenza di questa rottura rende il grado obbligato della via molto più alto di prima (Io non sono riuscito a passare e ho dovuto tornare indietro)….. 🙁
    Voi che siete esperti in materia cosa consigliate di fare? Scavo? Sika? Box di ferro?

    PS.: non mi firmo con il mio vero nome perchè non sono alla vostra altezza, comunque spero in futuro di poter diventare un’aquila anch’io…

  289. bravo Rotamat! Salviamo il Ticino dalla ferraglia, schiodare altro che partecipare alle serate colturali.

  290. Ahahah…è anche durato molto a quanto vedo :)….comunque 27 anni di coraggio e grandi ascensioni!!

  291. “… die Lösung irgendeines Problem hat nur dann einen Wert, wenn sie selbständig, d.h. ohne künstliche Hilfsmittel, durchgeführt wird. Das scheint mir oberstes Prinzip beim Alpinismus wie beim Klettersport zu sein …”
    ovvero
    ” … la soluzione di qualsiasi problema (alpinistico ndt) ha valore solamente quando la stessa è eseguita (trovata) senza l’aiuto di mezzi artificiali. Questo è per me il principio più importante nell’alpinismo come pure nello sport dell’arrampicata…”

    Paul Preuss (1886-1913)

  292. “La montagna è di tutti e ciascuno deve potervi trovare i propri spazi nel rispetto della natura”………Ma che merd. è?? Trasformate le creste in montagna in vere e proprie discariche di ferro!! Imparate ad usare corda e rinvii e al massimo mettete un qualche spit…

  293. Roccia marcia, vegetazione, massi instabili… Io metterei anche qualche ancoraggio e Sika…mi sembra anche pericolosa. Ma dobbiamo proprio vendere questa lozza??

  294. Ognuno ha il diritto di criticare le scelte altrui per cui prendiamo atto delle vostre senza comunque condividerle. I primi mesi d’attività stanno dimostrando che, così come esistono contrari alle ferrate, vi sono anche molti appassionati provenienti dalla regione come pure dai quattro angoli del nostro continente contribuendo così alla promozione turistica della nostra regione. La montagna è di tutti e ciascuno deve potervi trovare i propri spazi nel rispetto della natura che, crediamo, sia salvaguardata sulla nostra struttura. È in ogni modo doveroso chiarire che il CAS non ci mette un franco poiché la struttura è interamente sussidiata ma nel contempo il club è stato ed è tuttora determinante affinché il progetto possa concretizzarsi (e di ciò ne siamo grati). Siamo peraltro aperti a tutte le proposte ed a tutte le collaborazioni per cui, piuttosto che assistere a commenti che propongono lo smontaggio di una struttura a voi non gradita, siamo pronti ad analizzare con spirito costruttivo nuovi progetti che riterreste di sottoporci nel solco della vostra visione della montagna.

  295. Carissime aquile,si può fare…nell’ambito delle serate culturali della società del CAS Bellinzona e Valli è possibi

  296. stop ferrate in Ticino
    Propongo una serata con i massimi vertici del CAS e raglio Ticino.

  297. Hey aquile, giusto perchè nessuno sembra aver notato un piccolo dettaglio delle ferrate in Albagno: La ferrata incrocia e sale in buona parte lungo l’ex tracciato di una via d’arrampicata (Er caraa dal Luf) questo mi sembra già ragione sufficiente per dire che è di troppo!
    Ai ferraioli propongo di provare iunvece la difficile ferrata “alta tensione” sulla linea di distribuzione elettrica del passo san giacomo (esperienza elettrizzante garantita)…
    ciao

  298. Le guide alpine ticinesi stanno rovinando l’alpinismo nel nostro cantone….programmi super ragliosi con tariffe astronomiche….

  299. Ritengo le guide alpine i massimi esponenti della ferrateria, sono loro le uniche a guadagnarci, ricevono i soldoni del CAS per costruirle e quelli degli sfigatelli cittadini che cercano un po di adrenalina. Esattamente come l’eliski! STOP alle ferrate STOP alle guide!

  300. Ciao a tutti, mi chiamo Mark, ho notato che il sito va un po a rilento e non capisco bene co^’è strutturato…se serve aiuto parlate….

    Saluti

  301. Grande Gianfranco!! fai capire di che pasta siamo fatti a sti esaltati!!
    w le ferrate

  302. http://www.hikr.org/gallery/photo1432636.html?post_id=80292#1

    Voi del gruppo Aquile alla fine siete degli esaltati, ma alla fine secondo me siete solo dei fifoni!!se non avete uno spit davanti al naso non vi muovete… Se guardate nel link potete rendervi conto di come sono severe e difficili le ferrate! Vorrei vedere se voi aquile avreste il coraggio di fare una ferrata del genere, magari saltando le sicurezze (io ogni tanto lo faccio per avanzare più velocemente)…
    Ricordate: prima di parlare cominciate a rendervi conto di ciò che dite!!
    w le ferrate!

  303. ferrata in copertina. Vedi “L’Alpinista Ticinese” no. 2 giugno 2014
    Bravi, Ticino sempre più raglio!!
    Complimenti FAT e sezioni regionali!

  304. ferrata in copertina. Vedi “L’Alpinista Ticinese” no. 2 giugno 2014
    Bravi, Ticino sempre più raglio!!
    Complimenti FAT e sezioni regionali!

  305. le ferrate non è un piacere dell’apritore di aprirle, ma le società ” apinistiche”che sganciano soldi per farle….voglio vedere se tiri su tutta quella ferraglia se non per per soldi….

  306. Ciao Matteo, ti consiglio di affidarti ad una guida Aquila ( pare che siamo in tre …o quasi ) Oppure a uno dei nostri “Guru”… Dove potrai sperimentare il tutto dalla montagna alle droghe al sesso…
    Per il discorso Ferrate il tutto si complica….

  307. esaltati! Andate a lavorare come la gente comune! Chi pensate di essere, l’agente comune vuole andare in montagna con sicurezza

  308. Al giorno d’oggi per fortuna esistono le smeriglio a batteria! si possono anche attaccare all’imbrago così il disgaggio di ferraglia è veloce e sicuro! Si a un Ticino libero da merdose ferrate!!!

  309. smeriglia, martello (meglio un mazzotto) e chiavi inglese pronti. Pronti a schiodare, forza Aquile!!!!! A presto un’azione dimostrativa !!!

  310. Ciao Giovanni,
    personalmente non mi interessano le ferrate ma nemmeno critico chi le utilizza (sebbene anche io sia un esaltato delle tacche!!!).
    Quello che critico è invece il fatto che in Ticino (come pure nel resto della Svizzera) sembra che vicino a ogni capanna ci debba essere una ferrata e che ogni cima debba essere ammansita con scalini, corde fisse e quant’altro (le famose “vie alte”). Per quanto riguarda le vie alte (che alla fine diventano delle ferrate… o addirittura dei parchi avventura) la scusa ufficiale è di migliorare la sicurezza; personalmente mi sembra invece che così facendo si crea una “sicurezza fittizia” e alla fine si portano in terreni alpini persone che non dovrebbero essere lì affidandosi ciecamente ad attrezzature la cui tenuta è molto difficile da valutare.

    Per quanto riguarda le ferrate a mio modesto parere è uno svendere “l’avventura” e l’adrenalina in montagna: capisco che si vuole attirare più gente in montagna, ma siamo sicuri che sia questo l’unico modo?

    È un po’ la filosofia del tutto e subito senza sforzo (inteso come “preparazione all’attività”) che non mi piace: se si vuole affrontare dei terreni verticali per poterne ricavare “avventura” allora bisogna prepararsi e allenarsi di conseguenza.

    Per finire vorrei citare giusto un paio di esempi di “ferrate”, “parchi avventura” o simili che ho trovato davvero superflui:

    – Galenstock cresta SE (NON sperone SE): una via che potrebbe essere bellissima e facilmente proteggibile (con chiodi a fessura presenti, friends e nuts) è stata bombardata di spits.
    – Galenstock discesa “normale”: capisco fare una pista di calata efficiente, ma mettere i piedistallo in acciaio inox alle soste è davvero eccessivo!
    – Via alta della Carassina: vogliamo proprio buttare via tutto il “mountain wilderness” in Ticino??
    – 3 vie ferrate sotto capanna Albagno: la formazione rocciosa non è delle più interessanti dal punto di vista alpinistico; ma davvero bisognava farne 3?

    La lista potrebbe andare avanti… purtroppo io vado talmente poco in montagna che conosco solo una piccola parte di questi “scempi”!!

    Züghi

    PS: keep it wild!!

  311. Ciao Giovanni,
    personalmente non mi interessano le ferrate ma nemmeno critico chi le utilizza (sebbene anche io sia un esaltato delle tacche!!!).
    Quello che critico è invece il fatto che in Ticino (come pure nel resto della Svizzera) sembra che vicino a ogni capanna ci debba essere una ferrata e che ogni cima debba essere ammansita con scalini, corde fisse e quant’altro (le famose “vie alte”). Per quanto riguarda le vie alte (che alla fine diventano delle ferrate… o addirittura dei parchi avventura) la scusa ufficiale è di migliorare la sicurezza; personalmente mi sembra invece che così facendo si crea una “sicurezza fittizia” e alla fine si portano in terreni alpini persone che non dovrebbero essere lì affidandosi ciecamente ad attrezzature la cui tenuta è molto difficile da valutare.

    Per quanto riguarda le ferrate a mio modesto parere è uno svendere “l’avventura” e l’adrenalina in montagna: capisco che si vuole attirare più gente in montagna, ma siamo sicuri che sia questo l’unico modo?

    È un po’ la filosofia del tutto e subito senza sforzo (inteso come “preparazione all’attività”) che non mi piace: se si vuole affrontare dei terreni verticali per poterne ricavare “avventura” allora bisogna prepararsi e allenarsi di conseguenza.

    Per finire vorrei citare giusto un paio di esempi di “ferrate”, “parchi avventura” o simili che ho trovato davvero superflui:

    – Galenstock cresta SE (NON sperone SE): una via che potrebbe essere bellissima e facilmente proteggibile (con chiodi a fessura presenti, friends e nuts) è stata bombardata di spits.
    – Galenstock discesa “normale”: capisco fare una pista di calata efficiente, ma mettere i piedistallo in acciaio inox alle soste è davvero eccessivo!
    – Via alta della Carassina: vogliamo proprio buttare via tutto il “mountain wilderness” in Ticino??
    – 3 vie ferrate sotto capanna Albagno: la formazione rocciosa non è delle più interessanti dal punto di vista alpinistico; ma davvero bisognava farne 3?

    La lista potrebbe andare avanti… purtroppo io vado talmente poco in montagna che conosco solo una piccola parte di questi “scempi”!!

    Züghi

    PS: keep it wild!!

  312. Io sono favorevole alle ferrate, le trovo impegnative e interessanti. Se voi siete degli esaltati che tirate prese non avete diritto di criticare. Anch’io ho fatto le mie salite….. Sono membro CAS e una volta OG . Io sono favorevole alle ferrate e anche al loro sviluppo! Rispettate la mia ( nostra) opinione! grazie è saluti

  313. Perchè toccare la roccia rovinandosi le mani e gli scarponi quando si possono utilizzare comode scalette??

  314. Ultimamente sui vari siti CAS e FAT si parla tanto di Ferrate. Bravi al Ticino raglio!

  315. Propongo una ferrata a Sotaregn!!! Tanto paga il CAS !! con il resto ci sta anche una cena… e una vacanza??

  316. Ciao Nicola,

    il team disgaggio andrà a analizzare la situazione su Cobra Borel: sinceramente non mi ricordo di un sasso pericolante, ma se è il caso vedremo di mettere in sicurezza il posto.

    Per Max Mara il discorso è più complesso… la via è expo e il grado in questo caso oscilla e di molto. Ma non preoccuparti: per tutti è un po’ un test di coraggio salire da primi Max Mara. Invece tutte le altre vie sono chiodate easy e si possono salire senza troppi problemi!!

    A presto (a Sotaregn)

    Züghi

  317. Poncione rosso non sicuro! Propongo 200m di catena!
    Scale su sentiero per salire a cauri pericoloso! mettere corrimano + ev. catene!

    chi contatta il Cas? gira voce che queste iniziative sono finanziate!

    Evviva il Ticino sicuro!!

  318. attenzione! Le ferrate in Ticino si stanno moltiplicando. azione schiodatura da organizzare!!

  319. Se il sasso cade sul tubo é poi uguale….importante non prenderlo in testa. Per Max Mara il grado non ha importanza. Dopo il terzo spit c’è il passo del Gaffo… Sto valutando di introdurre delle catene su Max Mara( tipo via ferrata) visto che ultimamente in Ticino vanno di moda. Vedi l’ultima creazione: la ferrata dei tre signori!!!

  320. Ciao
    C’è un sasso pericolante sulla via “Cobra Borel” a sotaregn (rischia di cadere sul tubo dell’acqua), per il resto gran bel settore complimenti! Max Mara è davvero 6a? Io sono arrivato solo fino al terzo chiodo poi ho rinunciato.

  321. Ciao a tutti,

    dopo qualche messaggio test possiamo dare definitivamente il via alla nostra bacheca/pensiero libero.
    Chi avesse informazioni, idee, commenti o quant’altro è libero di esprimersi qui!!!

Inserisci il tuo commento