Arrampicata in fessura agli “Aiguilles de Chamonix”

Arrampicata in fessura agli “Aiguilles de Chamonix”

11-12-13 agosto 2015

Sicuramente qualsiasi arrampicatore appassionato anche di montagna avrà certamente sentito parlare dello splendido granito del Monte Bianco. Beh, una bella parte di questo splendido granito si trova proprio nella zona degli “Aiguilles de Chamonix“.

Bianco

Questa zona si raggiunge in circa 2-2,5 ore dalla stazione della cremagliera del Montenvers seguendo il sentiero che porta alla capanna “Envers des Aiguilles“. La zona comprende una moltitudine di vie di carattere sportivo e anche vie di stampo classico. Esse si snodano tutte prevalentemente su fessure, diedri e placche, e quasi tutte sono in stile “trad”, ossia si proteggono con le protezioni veloci (friends, nuts).

La proposta di andare a scalare in questa zona è  arrivata dall’aquila Cesco e inizialmente l’idea era di percorrere la classica traversata seguendo la via “Grepon – Mer du Glace”. Purtroppo giunti a Chamonix la traversata ci è stata sconsigliata da molte persone (tra cui l’ufficio di informazione delle guide); questo a causa delle pessime condizioni del ghiacciaio del Nantillon (itinerario obbligato in discesa) dovute al grande caldo di questa estate. Come si dice, percorrere quel ghiacciaio era un po’ come giocare alla roulette russa tra le scariche.

Comunque non perdiamo la motivazione e cerchiamo subito delle varianti, avendo tutto il materiale necessario con noi decidiamo di cimentarci con una qualche vie sportiva della zona.

Il primo giorno (12.08.15) saliamo la via “Pyramid”, difficile descriverla a parole, semplicemente fantastica: roccia ottima in ambiente spettacolare!!!

Il secondo giorno (13.08.15) decidiamo di salire una via un po’ più corta visto che dobbiamo rientrare a casa la sera stessa, quindi scaliamo la via “Retour de l’Everest”, anche quest’ultima molto bella.
Ringrazio Cesco per aver proposto e condiviso questi due stupendi giorni di arrampicata sublime e consiglio a chi cerca arrampicata in fessura in ambiente di montagna di andare almeno una volta in questa zona.

PS: gestione e accoglienza al rifugio Envers des Aiguilles ottima e cibo in abbondanza!
Alcune foto della gita:

 

2 comments

Inserisci il tuo commento